[:it]Tra sabato 8 e domenica 9 maggio il centro storico diventa
una grande isola pedonale e ciclabile[:fu]Tra sabide ai 8 e domenie ai 9 di Mai il centri storic al devente
une grande isule pedonâl e ciclabile

Week end all’insegna della mobilità
sostenibile, dello sport e della culturaWeek end ae insegne de mobilitât
sostignibile, dal sport e de culture

[:it]Si svolgeranno l'evento Vicino/Lontano, la corsa a tappe “The R.U.N.”,
la Giornata nazionale della bicicletta e il raduno della Protezione Civile regionale[:fu]Si davuelzaran l'avigniment Vicino/Lontano, la corse a tapis “The R.U.N.”,
la Zornade nazionâl de biciclete e il radun de Protezion Civîl regjonâl

Un weekend all’insegna della mobilità sostenibile, dello sport e della cultura. È ciò che attende il centro storico udinese nel prossimo fine settimana, nell’ambito di una vera e propria maratona di manifestazioni ed eventi.

Un weekend ae insegne de mobilitât sostignibile, dal sport e de culture. Al è ce che al sucedarà tal centri storic udinês intal prossim fin di setemane, inte suaze di une vere maratone di manifestazions e di avigniments.

Proprio per consentire lo svolgimento di tutte le iniziative in programma – in meno di 36 ore nell’area più centrale della città si susseguiranno gli eventi legati a Vicino/Lontano, la tappa di corsa su strada “The R.U.N.”, le iniziative della Giornata nazionale della bicicletta e un raduno della Protezione Civile regionale – dalle 10 di sabato 8 alle 22 di domenica 9 maggio il centro storico cittadino si trasformerà in una grande isola pedonale e ciclabile. “Anche nel 2010 Udine si conferma un concentrato di eventi e iniziative in grado di richiamare visitatori anche da fuori regione – sottolinea il sindaco di Udine Furio Honsell –. Proprio per fare in modo che queste manifestazioni possano avere un effetto positivo anche sull’economia cittadina abbiamo coinvolto l’associazione dei commercianti nelle scelte relative alla mobilità”.

In particolare l’area off limits per le auto sarà quella compresa tra via Gemona e piazza Duomo, porta Manin e piazza San Giacomo. Nello specifico le vie e le piazze chiuse al transito saranno le seguenti: via Gemona (da via Deciani a piazza San Cristoforo), via Giovanni da Udine, piazza San Cristoforo, via Bartolini, via Portanuova, piazza Marconi, via Sarpi, via Mercatovecchio, piazza Libertà, via Manin, via Vittorio Veneto (da piazza Libertà a piazza Duomo), largo Ospedale Vecchio (da via Beato Odorico da Pordenone all’altezza dell’ingresso del parcheggio sotterraneo), via Valvason, via Mazzini, via Palladio, via Caiselli, vicolo Sillio, via Petracco e tutta l’area pedonale.

Dopo aver aderito, nelle scorse settimane, alla “Giornata nazionale della bicicletta”, la manifestazione promossa dal ministero dell’Ambiente volta a favorire l’impegno dei Comuni nei confronti di una migliore sostenibilità urbana, l’amministrazione comunale ha deciso di estendere l’iniziativa anche al sabato, in vista dei tanti eventi in programma nel corso del weekend e su sollecitazione dell’organizzazione di Vicino/Lontano. “Per questi due giorni vogliamo proporre un modello di mobilità sostenibile – sottolinea l’assessore alla Mobilità Enrico Pizza – che possa anticipare l’impostazione del traffico che abbiamo in mente per l’area centrale della città: un modello che privilegi pedoni e ciclisti come avviene nelle migliori città europee”. Sempre in quest’ottica il Comune di Udine ha concesso alla sezione di Udine della Fiab – Federazione italiana amici della bicicletta – il patrocinio per la realizzazione di una pedalata cittadina nell’ambito della manifestazione nazionale “Bimbimbici”, dedicata ai temi della mobilità sicura per i bambini e in programma sempre il 9 maggio.

Solo nella giornata di sabato 8 maggio, dalle ore 10 alle 22, per consentire lo svolgimento della manifestazione sportiva “The R.U.N.”, saranno chiuse al transito anche via Piave, via Tiberio Deciani, via Mantica, via D’Aronco, via Cavour, via Lionello, via Portanuova via Rialto, via Savorgnana, via dei Calzolai, l’interno dei giardini Ricasoli di piazza Patriarcato e tutta via Veneto. Dalle 14 del 7 maggio e fino alle 12 del 9 maggio, infine, saranno chiuse al traffico piazza Duomo, via Stringher (nel tratto compreso tra via Savorgnana e piazza Duomo) e via San Francesco (nel tratto adiacente a piazza Duomo).

Propit par che si davuelzin dutis lis iniziativis in program – in mancul di 36 oris inte aree plui centrâl de citât si daran la volte i avigniments leâts a Vicino/Lontano, la tape di corse su strade “The R.U.N.”, lis iniziativis de Zornade nazionâl de biciclete e un radun de Protezion Civîl regjonâl – des 10.00 di sabide ai 8 aes 22.00 di domenie ai 9 di Mai il centri storic citadin si trasformarà intune grande isule pedonâl e ciclabile. “Ancje intal 2010 Udin si conferme un concentrât di avigniments e iniziativis in stât di riclamâ visitadôrs ancje di fûr regjon – al sotlinee il sindic di Udin Furio Honsell –. Propit par fâ in mût che chestis manifestazions a puedin vê un efiet positîf ancje su la economie citadine o vin coinvolt la associazion dai comerciants intes sieltis relativis ae mobilitât”.

In particolâr la aree off limits pes machinis e sarà chê tra vie Gemona e place Duomo,  puarte Manin e place San Giacomo. Intal specific lis viis e lis placis sieradis al passaç a saran chestis: vie Gemona (di vie Deciani a place San Cristoforo), vie Giovanni da Udine, place San Cristoforo, vie Bartolini, vie Portanuova, place Marconi, vie Sarpi, vie Mercatovecchio, place Libertà, vie Manin, vie Vittorio Veneto (di place Libertà a place Duomo), slarc Ospedale Vecchio (di vie Beato Odorico da Pordenone ae altece de jentrade dal parc soterani), vie Valvasone, vie Mazzini, vie Palladio, vie Caiselli, androne Sillio, vie Petracco e dute la aree pedonâl.

Dopo vê aderît, intes setemanis passadis, ae “Giornata nazionale della bicicletta”, la manifestazion promovude dal ministeri dal Ambient par favorî l’impegn dai Comuns par une sostignibilitât urbane miôr, la aministrazion comunâl e à decidût di slargjâ la iniziative ancje ae sabide, in viste dai tancj avigniments in program dilunc dal weekend e su solecitazion de organizazion di Vicino/Lontano. “Par chescj doi dîs o volìn proponi un model di mobilitât sostignibile – al sotlinee l’assessôr ae Mobilitât Enrico Pizza – che e puedi anticipâ la impostazion dal trafic che o vin iniment pe aree centrâl de citât: un model che al privilegji pedons e cicliscj cemût che al sucêt intes miôr citâts europeanis”. Simpri in cheste otiche, il Comun di Udin al à concedût ae sezion di Udin de Fiab – Federazion taliane amîs de biciclete – il patrocini pe realizazion di une pedalade citadine inte suaze de manifestazion nazionâl “Bimbimbici”, dedicade ai temis de mobilitât sigure pai fruts e in program simpri ai 9 di Mai.

Dome inte zornade di sabide ai 8 di Mai, des 10.00 aes 22.00, par consintî il davuelziment de manifestazion sportive “The R.U.N.”, a saran sieradis al passaç ancje vie Piave, vie Tiberio Deciani, vie Mantica, vie D’Aronco, vie Cavour, vie Lionello, vie Portanuova, vie Rialto, vie Savorgnana, vie dei Calzolai, i zardins Ricasoli di place Patriarcato e dute vie Veneto. Des 14.00 dai 7 di Mai e fin aes 12.00 dai 9 di Mai, infin, a saran sieradis al trafic place Duomo, vie Stringher (intal trat tra vie Savorgnana e place Duomo) e vie San Francesco (intal trat dongje di place Duomo).