Il sindaco Honsell insieme con l’assessore Pizza
e il vicepresidente del Consiglio Della Rossa

Viabilità, sopralluogo al Cormor
per definire i nuovi interventi

Tra le criticità emerse nel corso dell’uscita la segnaletica stradale, la necessità di dissuasori
della velocità e il miglioramento della viabilità di ingresso al parco del Cormor Sud

Sicurezza, velocità, segnaletica stradale e collegamento al parco del Cormor Sud. Con l’obiettivo di definire le criticità relative alla viabilità della zona del Cormor, il sindaco di Udine Furio Honsell, insieme con l’assessore alla Mobilità Enrico Pizza e il vicepresidente del Consiglio comunale Franco Della Rossa, ha effettuato in questi giorni un sopralluogo dell’area di via Cormor Alto e via Cormor Basso. “Su iniziativa del vicepresidente Della Rossa, abbiamo voluto vedere da vicino le diverse problematiche – spiega il sindaco Honsell – per definire i nuovi interventi di messa in sicurezza della strada e di sistemazione del collegamento con il parco del Cormor”.

Il sopralluogo è partito dall’intersezione tra via del Tiro a Segno e via Cormor Alto, dove è emersa l’assenza di alcuni tratti di marciapiede e la scoloritura o mancanza di segnaletica orizzontale. Riguardo a quest’area è stata concordata la realizzazione di rallentatori ottici nel tratto di via Cormor Alto compreso tra via del Tiro a Segno e via Birago. All’altezza del ponte del Cormor, dove sono stati segnalati problemi di accumulo di acqua sulla carreggiata, si procederà con un potenziamento della manutenzione ordinaria dei condotti di sgrondo dell’acqua piovana. Sempre a servizio di questo quartiere, inoltre, il bilancio di previsione 2013 prevede la realizzazione di un intervento di adeguamento e manutenzione straordinaria degli spogliatoi dell’impianto sportivo di via Cormor Basso, con un investimento complessivo di 350 mila euro.

Particolare attenzione sarà riservata al miglioramento della viabilità di ingresso al parco del Cormor sud, una strada bianca in terra battuta e ghiaia caratterizzata – anche a causa delle copiose e recenti piogge – da buche diffuse e profonde. L’uscita è proseguita anche su via Cormor Basso e fino al sottopasso e al confine con il comune di Pasian di Prato. Lungo questo tragitto è emersa l’assenza di segnaletica orizzontale su tratti recentemente asfaltati da terzi, per i quali gli uffici provvederanno a sollecitare il completamento dei lavori, e la necessità di integrare la segnaletica orizzontale esistente con alcuni rallentatori ottici, che richiamino l’attenzione degli automobilisti e li inducano a ridurre la velocità di percorrenza. Analoghi provvedimenti verranno presi nel tratto di via Cormor Alto parallelo a via Marzuttini.