Si parte da piazzale della Stazione,
via Marsala, piazzale Cella e via San Rocco

Viabilità, dopo la pioggia
al via le prime asfaltature

A seguire partiranno altri lavori urgenti, in particolare in piazzale
Chiavris, e i due maxi lotti di asfaltature da 850 mila euro

Al termine di un mese di costante emergenza per le continue piogge è pronto a partire un nuovo piano di asfaltature per intervenire sulle principali criticità delle strade cittadine. Gli uffici Viabilità del Comune hanno lavorato a pieno ritmo e in appena due settimane hanno già progettato e svolto la procedura di affidamento delle prime opere. A inaugurare questa nuova sessione di asfaltature saranno piazzale della Stazione, via Marsala, piazzale Cella, via San Rocco e un tratto di via Boccaccio, per un investimento complessivo di 54 mila euro. “Nella giunta dello scorso 4 febbraio abbiamo deciso – spiega Honsell –  di sbloccare il patto di stabilità per un importo di oltre 1 milione di euro proprio per poter intervenire immediatamente e urgentemente con nuove asfaltature in molte strade cittadine. Oltre agli interventi programmati – tiene a precisare il sindaco – abbiamo voluto stanziare un ulteriore polmone di circa 150 mila euro da utilizzare per emergenze in alcuni punti viari di particolare criticità”.

Per garantire la massima qualità e durata degli interventi negli anni a venire i lavori partiranno una volta terminate le piogge e quando il terreno si sarà sufficientemente asciugato. “Si sbloccano finalmente le prime opere previste da tempo – spiega l’assessore alla Mobilità, Enrico Pizza –. Ne abbiamo molte altre già progettate e finanziate. Sono fiducioso nel fatto che il nuovo governo nazionale ci permetterà di liberare le molte risorse congelate dal patto di stabilità nazionale: opere che danno occasione di lavoro, anche all’indotto, e riqualificano la nostra città”. A breve saranno affidati altri lavori urgenti per circa 90 mila euro, in particolare per piazzale Chiavris, cui seguiranno poi i due maxi lotti da 850 mila euro progettati nel 2012 e bloccati a causa dei vincoli del patto di stabilità.

In quest’ultimo blocco di interventi rientreranno 25 nuove asfaltature. Il piano riguarderà tutte le circoscrizioni cittadine: in 1^ si interverrà in viale delle Ferriere (tratto da viale Tullio a via De Rubeis), in 2^ circoscrizione in tutta viale Venezia (la corsia lato siepe in direzione Udine), in via Ferrari, in via San Rocco (tratto tra via Volturno e sbocco Nord su viale Venezia), in via Bonini e in via Milano (tratto da piazza Rizzi a incrocio via Bergamo), Le asfaltature in 3^ circoscrizione riguarderanno via Sbaiz e via Valeggio (da via Peschiera al civico 103). In 4^ circoscrizione i lavori interesseranno via Magenta (tratto da via Marsala a via San Martino) e via Lupieri (tratto da metà via a viale Palmanova), mentre in 5^ si interverrà in via Veneto (da piazza Giovanni XXIII  via Dei Molini), in via Selvuzzis (rampe accesso ai sottopassi), via Lavariano (da vale Palmanova al raccordo con nuovo asfalto su capo opposto). Lavori anche in 6^ circoscrizione in via Campoformido (compreso il nuovo ampliamento della via), via Zugliano (da via San Pietro a via Castions di strada), via San Pietro (da via Castions di strada a via Lumignacco, buche),via Castions di strada. In 7^ circoscrizione, infine, i cantieri interesseranno via Faedis (da via Forni di Sotto a via Santa Maria Crocefissa), via Pieri (tratti ai lati cavalcavia tra via Chiusaforte e via Martignacco), via Feletto (da via Della Scarpata a via Graonet), via Emilia (tratto da via Savona a via Bariglaria) e via Romagna (rampe sottopasso viale Vat e incrocio con via Emilia). A questo elenco si aggiunge anche la sistemazione della viabilità in zona Rizzi (piazza Rizzi, via Lombardia nel tratto tra la piazza e via Sagrado, e le rampe di accesso alla tangenziale Ovest).