Venticinque interventi sono pronti a partire

Viabilità, 1 milione di euro
per le nuove asfaltature

Honsell: “Ci assumiamo la responsabilità di sbloccare il patto di stabilità per un importo
consistente per poter intervenire immediatamente su molte strade cittadine”

Venticinque interventi per nuove asfaltature pronti a partire per un importo complessivo di circa 1 milione di euro. È quanto la giunta comunale su proposta del sindaco del capoluogo friulano, Furio Honsell, e dell’assessore alla Mobilità Enrico Pizza, ha deciso di “sbloccare” nella seduta di oggi, 4 febbraio 2014.Per la maggior parte dei casi di tratta di nuovi interventi già progettati nel 2012, pronti a partire non appena appaltati, ma fermi per i vincoli imposti dal patto di stabilità.

“Ci assumiamo la responsabilità – spiega Honsell –  di sbloccare il patto di stabilità per un importo di oltre un milione di euro, in modo tale da poter intervenire immediatamente e urgentemente con nuove asfaltature in molte strade cittadine. Fermo restando – tiene a precisare il sindaco – che abbiamo voluto stanziare, a disposizione degli uffici Viabilità, un polmone di circa 150 mila euro da utilizzare per emergenze in alcuni punti viari di particolare criticità oltre agli interventi già programmati”.

Soddisfatto anche l’assessore Pizza. “Finalmente – spiega – si sblocca una parte dei lavori che avevamo già annunciato come amministrazione comunale e che erano stati bloccati dalle rigide regole del patto di stabilità. Regole che hanno messo in seria difficoltà gli amministratori locali e i cittadini che vogliamo ringraziare per la pazienza che hanno avuto fino ad ora. Intanto partiamo dunque con questa prima tranche, fermo restando che durante il resto dell’anno – chiarisce ancora l’assessore – abbiamo già comunque in programma altre opere pubbliche progettate gli scorsi anni. Penso ad esempio a via dei Tre Galli o via Sesto in Sylvis,pronte ad andare in gara se la regione ci permetterà ulteriori spazi finanziari”.

Ma quali sono le strade sulle quali, non appena affidato l’appalto, il Comune di Udine interverrà con il rifacimento del manto stradale? Si tratta, come accennato, all’inizio di oltre venti interventi in tutte le circoscrizioni cittadine. In 1^ si interverrà in viale delle Ferriere (tratto da viale Tullio a via De Rubeis), in 2^ circoscrizione in tutta viale Venezia (la corsia lato siepe in direzione Udine), in via Ferrari, in via San Rocco (tratto tra via Volturno e sbocco Nord su viale Venezia), in via Bonini e in via Milano (tratto da piazza Rizzi a incrocio via Bergamo), Le asfaltature in 3^ circoscrizione riguarderanno via Sbaiz e via Valeggio (da via Peschiera al civico 103). In 4^ circoscrizione i lavori interesseranno via Magenta (tratto da via Marsala a via San Martino) e via Lupieri (tratto da metà via a viale Palmanova), mentre in 5^ si interverrà in via Veneto (da piazza Giovanni XXIII  via Dei Molini), in via Selvuzzis (rampe accesso ai sottopassi), via Lavariano (da vale Palmanova al raccordo con nuovo asfalto su capo opposto). Lavori anche in 6^ circoscrizione in via Campoformido (compreso il nuovo ampliamento della via), via Zugliano (da via San Pietro a via Castions di strada), via San Pietro (da via Castions di strada a via Lumignacco, buche),via Castions di strada (rappezzi fino a via Zugliano). In 7^ circoscrizione, infine, i cantieri interesseranno via Faedis (da via Forni di Sotto a via Santa Maria Crocefissa), via Pieri (tratti ai lati cavalcavia tra via Chiusaforte e via Martignacco), via Feletto (da via Della Scarpata a via Graonet), via Emilia (tratto da via Savona a via Bariglaria) e via Romagna (rampe sottopasso viale Vat e incrocio con via Emilia). A questo elenco si aggiunge anche la sistemazione della viabilità in zona Rizzi (piazza Rizzi, via Lombardia nel tratto tra la piazza e via Sagrado, e le rampe di accesso alla tangenziale Ovest), e, infine, il piazzale della Stazione (lato stazione), un tratto di via Boccaccio e alcuni tratti di piazzale Chiavris.