Da venerdì 15 restituita
ai pedoni la via cittadina

Piazza XX Settembre: via Stringher
completa “l’oasi pedonale”

Da martedì 12 ritorna nella sua sede storica
il mercato ospitato in questi anni in piazza Matteotti

“L’oasi pedonale” di piazza XX Settembre e via Stringher diventa realtà. Con il ritorno, martedì 12 aprile, dello storico mercato cittadino sul plateatico della centralissima piazza, anche via Stringher si appresta a diventare zona pedonale.

“Così come abbiamo promesso e come richiesto da tanti commercianti ed esercenti della piazza – commenta soddisfatto il sindaco Furio Honsell – restituiamo ai cittadini una parte importante del centro storico. Una vera e propria oasi pedonale a completa disposizione della città, dove troveranno posto tante iniziative per animarla, dal mercato al farmer market, dallo scambio di libri del bookcrossing alla connessione internet gratuita con il wi-fi. Il tutto con un nuovo arredo urbano e nuove panchine per vivere la piazza in ogni momento della giornata”.

Il via alla chiusura di via Stringher scatterà da venerdì 15 aprile, in modo da arrivare pronti per l’inaugurazione ufficiale del bookcrossing prevista per sabato 16 aprile dalle 17.

“In vista della chiusura di venerdì – spiega l’assessore alla Mobilità, Enrico Pizza – abbiamo pensato a una sorta di percorso di avvicinamento e di informazione. Da un lato, infatti, la polizia municipale si occuperà di informare tramite dei volantini i commercianti e i residenti di via Stringher. Dall’altro, nei due giorni di mercato di questa settimana, domani (12 aprile) e giovedì (14 aprile) e nelle sole ore di mercato via Stringher sarà temporaneamente chiusa al traffico. Un modo – conclude – per consentire lo svolgimento del mercato in completa sicurezza e per abituare i cittadini alla prossima chiusura”.

Ma vediamo nel dettaglio cosa accadrà alla circolazione dopo la pedonalizzazione. Nulla cambia, innanzitutto, al traffico proveniente da via Poscolle e diretto in piazza XX Settembre. Così come accade già ora, infatti, i veicoli potranno transitare fino davanti l’hotel Astoria, dove resteranno invariati i parcheggi, e uscire dalla piazza lungo via Battisti.

Una volta diventata a tutti gli effetti pedonale, inoltre, da via Stringher verranno tolte anche le fioriere che verranno quindi riposizionate all’inizio (piazza XX Settembre-angolo via Del Ginnasio Vecchio) e alla fine della via (all’altezza del civico 13). Le restanti saranno invece posizionate sul marciapiede di piazza XX Settembre (lato hotel Astoria) per mettere in sicurezza i pedoni.

Risolta dagli uffici Viabilità anche la questione degli accessi ai passi carrai privati. I residenti di via Stringher dal civico 13 fino a Bernardi, per poter accedere ai propri passi carrai, potranno arrivare da via Savorgnana, mentre quelli che risiedono nel tratto pedonale di via Stringher potranno seguire lo stesso percorso previsto per i mezzi degli ambulanti (via Poscolle, via Cavour, via Nazario Sauro e, quindi, piazza XX Settembre e via Stringher). Per questi ultimi, quindi, sarà possibile rivolgersi alla polizia municipale per ritirare i permessi per accedere alla Ztl.

Tornando ai parcheggi, anche qui nulla cambia rispetto alla sistemazione attuale. Oltre agli stalli davanti all’hotel Astoria, restano invariati anche quelli davanti a Bernardi, con la differenza che, accedendovi da via Savorgnana, questi ultimi saranno orientati al contrario rispetto ad ora.

“Si conclude il percorso di condivisione avviato mesi fa con i commercianti – dichiara il vicesindaco e assessore alle Attività economiche, Vincenzo Martines –. Un cammino in cui tutti hanno potuto dare il proprio contributo per cogliere nel miglior modo possibile le offerte di quello che diventerà un ulteriore punto di attrazione del centro storico. Un tassello apparentemente piccolo – conclude –, ma che contribuisce a ridefinire concretamente la qualità della vita della città. Passo dopo passo e insieme con gli altri soggetti, infatti, vogliamo riqualificare sempre più la nostra Udine e il suo centro”.

Come già annunciato nelle scorse settimane, piazza XX Settembre sarà infatti animata anche dal mercato per più giorni alla settimana. A partire da martedì 12 le bancarelle prima ospitate in piazza Matteotti proporranno i loro prodotti ogni martedì, giovedì e sabato. Da maggio, inoltre, tutti i lunedì sarà presente il farmer market di Coldiretti con i propri prodotti a chilometro 0. Il venerdì, invece, il plateatico di piazza XX Settembre ospiterà le bancarelle di alimentari che sempre il venerdì trovavano posto in piazza Matteotti. A completare l’offerta settimanale, ogni mercoledì a partire da maggio, il mercatino del riciclo e del riuso.

“Proseguiamo – conclude soddisfatto Honsell – nell’impegno di ampliare le aree pedonali del centro storico migliorando la fruibilità e l’attrattiva di Udine come un grande centro commerciale di qualità all’aperto”.