Accordo tra Comune e commercianti della via del centro storico

Via Sarpi accenderà
i mercoledì udinesi

Ogni mercoledì dalle 18 alle 23 musica, incontri, spettacoli e tante iniziative
messe in campo da commercianti ed esercenti della via grazie alla collaborazione del Comune

In base a un accordo tra i commercianti della centralissima via cittadina e il Comune di Udine, via Paolo Sarpi ogni mercoledì d’estate si animerà con un evento settimanale ricco di iniziative, come già accade in piazza Libertà-via Cavour e in piazzetta Lionello. Riunitisi in una sola voce, infatti, bar, osterie, ristoranti e negozi di via Sarpi, grazie al fatto che palazzo D’Aronco chiuderà temporaneamente la via al traffico dalle 18, riverseranno in strada fino alle 23 specialità, spettacoli, mostre, incontri e proposte musicali,

ognuno secondo la propria peculiarità, ma uniti insieme nella valorizzazione di un sito e dei suoi fruitori. “Quando ci sono delle proposte valide e condivisibili – commenta l’assessore alla Attività Economiche e Turistiche, Vincenzo Martines – siamo i primi a sostenerle e a promuoverle. La nostra volontà è quella di valorizzare con azioni condivise il centro di Udine, ma anche i tanti quartieri che lo circondano e che sono altrettanto, ognuno secondo le proprie caratteristiche, importanti per il la vita culturale e turistica della città. Ci auguriamo che ci sia la massima collaborazione – conclude – tra commercianti e residenti”.

A seguire da vicino l’accordo anche il consigliere comunale Alessandro Venanzi secondo cui “iniziative come questa servono per un rilancio culturale ed economico del centro, soprattutto quando queste provengono direttamente dalle realtà del territorio”.

Soddisfatti tutti i commercianti e gli esercenti della lunga via che parte da piazza San Giacomo e arriva fino in via Mercatovecchio. “È nostra intenzione – spiega il titolare del bar Madrid – usufruire di quest’opportunità per coinvolgere i cittadini e gli ospiti in un clima di vetrina delle nostre precipue specialità. Una vetrina allietata da correlati eventi culturali, artistici, musicali, sociali, in un’ottica di rilancio e valorizzazione della nostra bella zona storica cittadina, così ricca di potenzialità. Abbiamo assicurato alle autorità – conclude – che provvederemo in prima persona noi tutti a garantire la pulizia della via”. Da parte sua il Comune assicura che la musica non potrà protrarsi oltre le 23 e limiterà i disagi legati alla sospensione del traffico, mettendo a disposizione dei residenti che non potranno parcheggiare nei garage o cortili che si affacciano sulla via, dei pass provvisori che consentiranno loro il parcheggio temporaneo in via Mercatovecchio.