È entrato ufficialmente in funzione il nuovo display
donato dalla storica azienda udinese

Via Poscolle, inaugurato
il nuovo orologio della Solari

Della Rossa: «Ringrazio il presidente Paniccia per questa donazione,
negli anni questo orologio è diventato
un simbolo di borgo Poscolle»

orologio solari

Via Poscolle si riappropria di uno dei simboli della sua storia più recente. Dopo aver preso il posto del vecchio dispositivo, donato alla fine degli anni Ottanta dalla vedova del senatore Fermo Solari ma non più funzionante dal 2015, con l’inaugurazione di oggi, 19 aprile, il nuovo orologio digitale della Solari è stato acceso ufficialmente, riportando nella storica strada del centro l’immancabile display indicante l’ora e la temperatura. Un gradito ritorno reso possibile da una nuova donazione della storica azienda udinese. «L’orologio della Solari che scandisce il tempo nell’ex piazza del pollame è uno dei simboli importanti dell’operosità e dell’ingegno, ma anche del design friulano – sottolinea il sindaco di Udine, Furio Honsell –. Si era fermato, ma grazie all’impegno del vicepresidente Della Rossa, sempre così legato ai valori della nostra storia, e grazie alla generosità della Solari e del suo presidente, il tempo dell’orologio Solari scorre nuovamente a a Udine. Sono certo che sarà un tempo più sereno per tutti i cittadini».

Un concetto condiviso dallo stesso vicepresidente del Consiglio comunale, Franco Della Rossa. «Negli anni questo orologio è diventato un simbolo di borgo Poscolle – spiega Della Rossa –. Per questo motivo quando si è appurato che il vecchio dispositivo digitale era irreparabile ho interessato del problema il presidente della Solari, Massimo Paniccia, che ringrazio per aver accolto la mia richiesta donando un nuovo orologio alla città. Un ringraziamento va anche ad AcegasApsAmga per aver collaborato all’installazione del nuovo apparecchio».

Il nuovo orologio, inaugurato alla presenza del sindaco Honsell, del vicepresidente del Consiglio Della Rossa, e del direttore commerciale della Solari, Alberto Zuliani, è un dispositivo a LED bifacciale controllato da telecomando a raggi infrarossi. Oltre a segnare l’ora e la temperatura, è dotato anche di stazione barometrica e kit Gps.

«Siamo orgogliosi di aver riportato a nuova vita questo simbolo – ha detto Zuliani all’inaugurazione – che, tornato nella sua sede storica, rappresenta per la città la continuità con il passato».

«In tutto il mondo, negli aeroporti, nelle stazioni, nelle metropolitane, Solari accompagna chi viaggia con i propri tabelloni orari – commenta il presidente della Solari, Massimo Paniccia – abbiamo iniziato 50 anni fa con i display a palette diventati icona del viaggio grazie al suono unico e inconfondibile del loro aggiornarsi. Non potevamo quindi non rinnovare il nostro omaggio a Udine, la città in cui Solari ha sede e dove produce la tecnologia che arriva in tutto il mondo». Per lo stesso motivo, per il grande attaccamento alla storia e al territorio e per la costante spinta all’innovazione, Solari ha recentemente rimesso in produzione i propri orologi storici (Cifra 3 e Dator 60) funzionanti col sistema a palette, perché possano entrare nelle case di ogni viaggiatore del mondo portando un po’ di quella emozione.

#news