La struttura, suddivisa su due piani, potrà
ospitare da mercoledì 16 gennaio 38 stalli

Via Bertaldia,
inaugurato il nuovo parcheggio

Il piano interrato sarà riservato esclusivamente agli abbonati,
mentre quello scoperto sarà dedicato alla sosta a raso

Quasi 40 nuovi stalli per rispondere, già a partire da mercoledì 16 gennaio, sia alla domanda di normale sosta, sia alle esigenze di posti auto in abbonamento. Completato l’intervento di predisposizione delle strutture, martedì 15 gennaio il sindaco di Udine Furio Honsell, il presidente di Ssm Giovanni Paolo Businello e gli assessori alla Mobilità, Enrico Pizza, e alla Qualità della Città, Lorenzo Croattinihanno inaugurato il nuovo parcheggio di via Bertaldia, una struttura costituita da due piani, uno interrato e uno scoperto, in grado di ospitare complessivamente 38 stalli.

“Prosegue la politica di questa amministrazione – commenta Honsell – di creare parcheggi interrati per togliere le auto dalla pubblica via, in modo tale da restituire gli spazi a una mobilità maggiormente sostenibile. Una politica che portiamo avanti anche con piccoli, ma importanti passi come quello di oggi. Si tratta inoltre di un successo anche dal punto di vista amministrativo – prosegue il sindaco –  in quanto siamo finalmente riusciti a risolvere un lungo contenzioso che aveva impedito di utilizzare  fino ad oggi questa struttura ultimata già alcuni anni fa”.

Il parcheggio sotterraneo, che sarà riservato esclusivamente agli abbonati, è in grado di ospitare 21 auto, mentre il piano interrato, dedicato alla normale sosta a raso, mette a disposizione 17 parcheggi già in funzione. Il tariffario applicato all’area di sosta scoperta è il medesimo del parcheggio Moretti, con un costo orario di 0,30 euro all’ora. Per quanto riguarda invece l’assegnazione degli stalli del piano interrato a dicembre è stata compilata la lista degli utenti che intendono usufruire del servizio di abbonamento. A fronte di un numero di richieste superiore alla disponibilità del parcheggio è stata creata un’apposita lista di attesa. Nei mesi scorsi Ssm ha completato una serie di interventi, sostenuti dal Comune, necessari per mettere a norma la struttura in vista dell’apertura al pubblico. In particolare sono stati realizzati i lavori per l’ottenimento del Certificato prevenzione incendi, il sistema di videosorveglianza dell’area sotterranea e la realizzazione delle opere necessarie per l’accesso automatizzato al parcheggio. “Si conclude un complesso iter burocratico – sottolinea l’assessore alla Mobilità Enrico Pizza – che ci permette di rivalutare uno spazio pubblico dando risposta alla richiesta di parcheggi nell’area”.