Marciapiedi in sette strade cittadine

Via ai lavori di riqualificazione
in diversi quartieri cittadini

Assessore Pizza: «Procediamo con l'eliminazione delle barriere architettoniche
per una città sempre più sicura e accessibile»

bariglaria

Nuovi marciapiedi, eliminazione delle barriere architettoniche, passaggi pedonali, rifacimento degli asfalti e segnaletica: sono stati consegnati oggi, lunedì 8 maggio, i lavori del piano di manutenzione di marciapiedi e piste ciclabili e di eliminazione di barriere architettoniche in sette vie cittadine.

II Servizio Mobilità ha progettato nuovi interventi in via Bariglaria, via Marco Volpe, via Generale Cantore, via San Rocco, via Generale Chinotto, via Siracusa e viale Tullio.

«Finalmente, grazie alla nuova situazione economica – dichiara l’assessore alla mobilità Enrico Pizza, presenta alla consegna dei lavori assieme al consigliere delegato di quartiere Monica Paviotti – possiamo sbloccare un progetto che era previsto fin dal 2013. Possiamo continuare i lavori per riqualificare nei quartieri residenziali per la sicurezza e procederemo con l’eliminazione delle barriere architettoniche per una città sempre più sicura e accessibile».

Gli interventi riguarderanno la manutenzione straordinaria dei marciapiedi esistenti, con l’eliminazione delle barriere architettoniche presenti. Nuovi marciapedi, dove oggi sono assenti, saranno invece previste in via Bariglaria e via San Rocco.

Entrando nei dettagli del progetto, in via Bariglaria saranno due gli interventi: uno a S.Gottardo nel tratto tra via Argentina e via Cividale, e uno a Beivars, nel tratto compreso tra le intersezioni con via Emilia e via Bologna. In entrambi i casi è prevista la realizzazione di nuovi tratti di marciapiede in continuità con quelli già esistenti, con la creazione di un’apposita area dedicata alla sosta degli utenti in attesa dei mezzi Tpl (spostata più a nord rispetto alla posizione attuale, così da non interferire con i passi carrai esistenti) e di una destinata al collocamento dei cassonetti Net, separata e distinta rispetto al marciapiede.

«L’intervento di via Bariglaria, a Beivars, è un lavoro che è per noi particolarmente importante e simbolico, ed è possibile grazie alla collaborazione dei cittadini che hanno ceduto gratuitamente parte delle banchine e all’impegno profuso a tal fine dal consigliere delegato, il professor Mario Canciani» spiega l’assessore alla Mobilità Enrico Pizza.

In via Marco Volpe il progetto interessa il lato ovest della via (tra il civico 14 e il civico 32), in corrispondenza dell’ingresso carraio del parcheggio riservato alla Polizia Locale e di quello pedonale alla scuola materna, dove sarà rifatto un tratto di marciapiede molto frequentato.

In via Generale Cantore sarà invece realizzata la manutenzione straordinaria dei marciapiedi in porfido eliminando tutte le barriere architettoniche. In corrispondenza di via Tarcento, inoltre, il marciapiede verrà modificato per consentire la realizzazione di un nuovo attraversamento pedonale in sicurezza.

In Via San Rocco, i lavori riguarderanno il tratto a partire dall’intersezione con viale Venezia fino all’altezza con via Gaeta, con la manutenzione dei tratti esistenti ma degradati, e la realizzazione dei tratti mancanti. Il progetto interessa anche il tratto della via in corrispondenza dell’intersezione con via della Roggia (lato sudest, di fronte alla chiesa): qui si prevede la sostituzione della pavimentazione in ghiaia e terra con una in porfido, e la sostituzione di piccoli tratti di cordonata danneggiati, banchine che erano private e che sono state cedute gratuitamente al Comune per poter riqualificare il quartiere.

In Via Generale Chinotto e via Scrosoppi saranno interessati dai lavori i marciapiedi esistenti sul primo tratto di via Chinotto (tra via Ellero e via Trento) ed il primo tratto sud di via Scrosoppi. Qui le pavimentazioni sono in mattonelle d’asfalto sconnesse, alcune sono mancanti con la formazione di piccoli avvallamenti. Si procederà quindi con il rifacimento della pavimentazione in porfido e la sostituzione di gran parte delle vecchie cordonate, senza andare a modificare la sezione stradale esistente.

Ultimi due interventi, in Via Siracusa e viale Tullio. In via Siracusa a S. Osvaldo si procederà alla pavimentazione dei tratti di marciapiede lasciati in ghiaia, mentre in viale Tullio sarà sistemata l’aiuola spartitraffico centrale, in cui era stato creato un passaggio in ghiaia fiancheggiato dai pini marittimi e da prato, che nel corso degli anni è stato parzialmente coperto dall’erba, senza però realizzare gli attraversamenti pedonali di collegamento. Sarà quindi sostituita la pavimentazione in ghiaia, sistemata la cordonata e la pavimentazione in porfido, e infine rifatta la segnaletica verticale e orizzontale a fini ciclopedonali per unire i tracciati ciclabili della zona.

Il cronoprogramma prevede che i lavori vengano eseguiti nell’arco temporale di 210 giorni, e che nel periodo di chiusura delle scuole (dal 15 giugno all’8 settembre) vengano eseguiti i lavori nelle vie vicine agli istituti (via Chinotto e via Marco Volpe). L’appalto dei lavori è stato aggiudicato all’Impresa SAS Lavori srl di Roma, per l’importo di 357 mila euro.

#news