La raccolta delle tredici storie è stata promossa dalla ARLeF

Una matita rossa per portare
a casa “La Pimpa par furlan”

Martedì 2 luglio al Visionario di Udine il dvd con gli episodi prodotti
dalla sede Rai del FVG sarà distribuito in omaggio ai bambini

Una matita rossa. Basterà una matita rossa per fare rivivere nelle case di tanti bambini le avventure della Pimpa che parlò ai piccoli in friulano per la prima volta nel 2002. Quella fortunata versione televisiva dedicata alle storie della cagnetta a pallini, nata dalla fantasia di Altan e prodotta dalla sede Rai del Friuli Venezia Giulia, è stata infatti ora raccolta in un dvd per iniziativa della ARLeF – Agenzia regionale per la lingua friulana: per riceverlo basterà dare colore alla Pimpa in bianco e nero disegnata sui volantini che verranno distribuiti all’ingresso del cinema Visionario di Udine martedì 2 luglio, alle ore 21.Nel corso della serata, inserita nel calendario di Udinestate con la collaborazione del Comune di Udine, nel giardino del Visionario verranno proiettati alcuni dei tredici episodi della serie che si avvalse della traduzione in friulano di Elio Bertolini. Il grande scrittore e sceneggiatore friulano accettò con entusiasmo di far parlare in “marilenghe”  la celebre cagnetta di Altan e lavorò alla traduzione con la consulenza di Paolo Patui.

La serie di puntate che furono messe in onda dalla sede RAI del Friuli Venezia Giulia nel 2002 – ed in seguito, i tre mediometraggi trasmessi nel 2008 grazie ad una convenzione con la Regione – fu realizzata con il coordinamento artistico e la direzione del doppiaggio di Claudia Brugnetta che si avvalse delle voci di Maria Ariis, Andrea Collavino, Claudia Grimaz, Elvio Scruzzi e Andrea Zuccolo.

Fu un’iniziativa di successo che confermò ancora una volta il cucciolo curioso e creativo di Altan come un “grande amico delle lingue”. Oltre ad essere stata tradotta in inglese, spagnolo, tedesco e francese Pimpa, infatti, ha parlato anche nelle lingue meno diffuse: ladino, friulano e sardo.

Nata quasi per caso dalla matita insolitamente tenera di Francesco Tullio Altan, autore celebrato per le sue caustiche vignette satiriche, Pimpa è diventata un personaggio planetario, pubblicato in 23 paesi del mondo e che ha ispirato due serie a cartoni animati prodotte negli anni Ottanta dalla Rai e dirette da due maestri del settore: Osvaldo Cavandoli, “l’uomo della linea” (regista degli episodi che sono raccolti nel dvd “La Pimpa par furlan”) ed Enzo D’Alò che ha firmato, tra le altre cose, la regia de “La gabbianella e il gatto’.

Più volte Altan, che sarà ospite della serata di presentazione a Udine, ha spiegato il motivo della sua ispirazione. “Pimpa è nata per mia figlia Chicca, che trattava le cose come esseri animati. Come fanno tutti i bambini. L’infanzia è un paradiso dove tutto è possibile, come andare sulla luna e poi tornare la sera nel proprio lettino”.

Da quasi quattro decenni il fumetto non ha mai smesso di incantare generazioni di piccoli. Raccogliere in un dvd la versione doppiata del cartone animato in friulano e renderla disponibile a tutti i bambini che potranno rivederla e riascoltarla ogni volta che vorranno è un’operazione promossa dalla ARLeF che è possibile grazie alla collaborazione con la RAI-Radiotelevisione italiana, Quipos srl e la Regione Friuli Venezia Giulia.

La serata “Vele, la Pimpa!” è ad entrata libera. In caso di maltempo si svolgerà all’interno del cinema Visionario, in via Asquini 33.

(Fonte: ufficio stampa ARLeF)