Inaugurazione venerdì 8 marzo alle 18 alla Galleria Modotti

Un mondo di donne: apre
la mostra di Gennaro Coretti

Un reportage fotografico di 60 immagini celebra l’universo femminile

Un reportage fotografico per celebrare la donna. L’autore è Gennaro Coretti e la rassegna espositiva si inaugurerà venerdì 8 marzo alle 18 alla galleria Tina Modotti – ex mercato del pesce – di via Paolo Sarpi a Udine. Circa sessanta immagini di donne di Paesi vicini oppure lontanissimi, con volti colorati, dipinti, incisi, deformati, imbellettati o arricchiti che accompagnano il visitatore in un unico viaggio che attraversa tantissimi viaggi all’interno dell’universo femminile. A presentare la mostra ci sarà Guido Cecere, docente di fotografia all’Accademia di Belle Arti di Venezia, che evidenzierà dalla passione per i viaggi dell’autore e la sua curiosità di cogliere e fermare emozioni e sensazioni.

La mostra è realizzata dai Civici Musei del Comune con la collaborazione della delegazione del Fai di Udine e con il patrocinio della Commissione per le pari opportunità del Comune di Udine e l’intervento dell’Associazione Nazionale “Le donne del Vino“ del Friuli Venezia Giulia che offriranno un brindisi per sottolineare questa performace tutta rosa della “festa della donna“. La mostra che occuperà la galleria fino a fine marzo sarà aperta al pubblico con ingresso libero ogni fine settimana: il venerdì dalle 15 alle 18, il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

Gennaro Coretti, giornalista, ex bancario, da sempre appassionato di barche, ha fondato con i figli l’Adria Ship, trasformando la sua passione in lavoro. È stato addetto stampa dell’Aprilia Marittima, creatore del marchio Nautilia, ma ha anche ha pubblicato una monografia su Palmanova e un volume sulla storia di Santa Maria La Longa, dove risiede da oltre quarant’anni. Poco tempo fa è uscito il suo ultimo lavoro “L’Odissea dello Jancris“: una storia vera con tante avventure marinare che esaltano la caparbietà di un friulano. Curioso osservatore di ogni cosa che lo circonda, ama viaggiare lamentando che il mondo è troppo grande per essere esplorato tutto in una vita sola. Si definisce reporter e cantastorie.