Oltre un mese di musica,
cultura e iniziative in tutta la città

Un centinaio di appuntamenti
per “Dicembre a Udine 2013”

Pronta a partire la nuova edizione della ricca rassegna di mostre, concerti e attrazioni curata
dal Comune di Udine in squadra con i principali enti e associazioni di categoria del territorio

Non un semplice Natale in città, ma un intero “Dicembre a Udine” con quasi un centinaio appuntamenti. Sarà un calendario ricchissimo di eventi e iniziative che coprirà praticamente ogni giorno dell’ultimo mese dell’anno, e anche oltre, quello organizzato dal Comune di Udine grazie anche al prezioso supporto di Confartigianato, Cna, Camera di commercio, Confcommercio, UdineIdea, e alla collaborazione con Teatro Nuovo “Giovanni da Udine”, Associazione Albergatori Udinesi, Amici di via Mercatovecchio e Ferrovie Udine Cividale. Tutti uniti in un unico sforzo organizzativo per garantire alla città un mese ricco di appuntamenti e di sorprese.

“Le festività natalizie – spiega il sindaco di Udine, Furio Honsell –, rappresentano un momento molto significativo per la nostra città. Un momento di gioia, ma anche di riflessione per un anno che sta per concludersi e un altro che sta per aprirsi. Tuttavia – continua –, anche in un periodo di recessione economica come questo e che ha colpito soprattutto le fasce più deboli della popolazione, vogliamo guardare al futuro con speranza, lanciando un messaggio di ottimismo come elemento fondamentale per guardare assieme oltre le difficoltà”.

Il calendario di iniziative è stato presentato ufficialmente giovedì 28 novembre a palazzo D’Aronco alla presenza del sindaco Honsell, dell’assessore alle Attività Produttive e turistiche, Alessandro Venanzi, dell’assessore alla Cultura, Federico Pirone, dell’assessore al Decentramento, Antonella Nonino, del consigliere della Camera di commercio, Andrea Cumini, e del presidente della zona di Udine di Confartigianato, Mauro Damiani.

“Grazie al lavoro di squadra – commenta l’assessore Venanzi – siamo riusciti a mettere a punto un grande calendario di iniziative, dove ognuno, dai diversi assessorati ai tanti partner, ha voluto mettere il suo, perché, pur in un momento di crisi, si trovasse ugualmente lo spirito giusto per proporre alla città momenti di svago e socializzazione. Quest’anno – prosegue l’assessore – al di là del contributo economico che il Comune di Udine ha direttamente stanziato per le attività natalizie, abbiamo voluto favorire tutte le iniziative organizzate e messe a punto dai commercianti e dagli esercenti del centro storico e non solo. A tutti loro, dunque, va il mio personale ringraziamento. Senza dimenticare – conclude – lo sforzo economico sostenuto dai commercianti del centro nell’illuminare ben ventiquattro vie. Il doppio dello scorso anno”.

GLI APPUNTAMENTI E LE NOVITÀ DEL NATALE 2013

Impossibile citare tutti gli eventi in programma, visto che tra concerti, spettacoli di teatro e danza, iniziative per i più piccoli, mostre, conferenze, presentazioni e feste nei quartieri, sono un centinaio gli appuntamenti previsti. A partire dal tradizionale mercatino di Natale di Confartigianato che quest’anno si sposta da piazza Duomo in piazza San Giacomo, o dal mercato di Santa Lucia, altra novità di quest’anno, che animerà da giovedì 12 a domenica 15 dicembre via Vittorio Veneto, piazza Duomo, via Stringher e via Savorgnana. E, ancora, il bosco di alberi, con tanto di trenino per bambini, che verrà allestito in piazza Duomo, o i due alberi natalizi addobbati e illuminati. Uno sarà acceso in piazza Libertà e l’altro in borgo Portanuova. Finale col botto, è il caso di dire, poi, a Capodanno con il concerto in piazza Primo Maggio e con i fuochi d’artificio dal castello, per arrivare al 6 gennaio con l’atteso rito dei pignarui nei quartieri. Per il Natale in città la Camera di Commercio, inoltre, ha realizzato una partnership con la Confcommercio, con l’obiettivo di curare l’illuminazione di piazza Venerio e l’animazione, soprattutto per i più piccoli, in piazza San Giacomo. L’investimento da parte della Cciaa è di 10 mila euro, che conferma, dunque, lo stesso stanziamento economico dell’anno scorso pur in un momento di difficoltà economica generale. Tra le tante novità di questa edizione del Natale cittadino, inoltre, ci sarà spazio anche per iniziative dirette dei commercianti dei diversi borghi cittadini, come ad esempio la creazione di una foresta verde in via Ginnasio Vecchio, o la festa, tra concerti e mercatini, di borgo Grazzano o, ancora, i tanti appuntamenti musicali e non solo proposti da borgo Portanuova. Per non parlare della tradizionale giostra per bambini, solitamente presente in piazzetta Lionello che invece, quest’anno sarà collocata in via Mercatovecchio di fronte alla scalinata della Loggia del Lionello. Da questa edizione, inoltre, anche le iniziative di Telethon entrano a far parte del calendario ufficiale di “Dicembre a Udine”, a suggello del rapporto sempre più stretto tra la città e la storica maratona benefica.

LA CERIMONIA DI ACCENSIONE DELL’ALBERO IN PIAZZA LIBERTÀ

L’accensione dell’albero di Natale in piazza Libertà (un abete di circa 11 metri donato dalla Carinzia), con tanto di cerimonia ufficiale, è prevista per sabato 7 dicembre alle 12, alla presenza dalla presidente della Regione, Debora Serracchiani, del sindaco di Udine, Furio Honsell, dell’assessore Venanzi, del governatore della Carinzia, Peter Kaiser e del parroco della parrocchia del Duomo, monsignor Luciano Nobile, per la tradizionale benedizione. A colorare l’atmosfera ci sarà anche l’orchestra carinziana, una cinquantina di bambini della scuola elementare IV Novembre di Udine oltre all’Ersa Fvg che presenterà le eccellenze enograstronomiche della regione.

APPUNTAMENTI CULTURALI E MUSICALI

Anche quest’anno il programma di “Dicembre a Udine” propone un ricco calendario di eventi culturali e musicali, che spazieranno dai concerti gospel alla poesia, dalle letture per bambini alle esibizioni delle bande musicali e all’arte.

“Siamo contenti di presentare una programmazione coerente, diffusa e di qualità – sottolinea l’assessore alla Cultura, Federico Pirone –, nata da un confronto costante con la città. In questa proposta sono presenti le capacità dell’amministrazione comunale di ascoltare le esigenze della cittadinanza, di valorizzare le proprie risorse culturali e umane, di integrarle con le progettualità indispensabili degli operatori del territorio. Questo significa pensare alla città come a un luogo di relazioni e di crescita culturale, non di consumo bulimico e sfrenato. Una manifestazione che porta le festività natalizie in tutta Udine, seguendo un filo logico opposto a chi parla di favorire i centri commerciali”.

Tra i numerosi appuntamenti in calendario si possono citare lo speciale di “Suns” dedicato a un’antologia della nuova musica friulana, in programma domenica 1° dicembre alle 17.30 al teatro Palamostre, così come la serata dedicata al poeta Pierluigi Cappello, che giovedì 5 dicembre alle 20.30 sempre al Palamostre, riceverà anche la cittadinanza onoraria del capoluogo friulano. Non mancheranno le iniziative ormai consolidate negli anni, come il consueto concerto benefico “Gospel alle stelle” (7 dicembre alle 21 al teatro Nuovo), il 33° Gala internazionale di danza per la Croce rossa italiana (8 dicembre alle 20.45 al teatro Nuovo), la 13^ edizione del premio “Udine città della Pace” (19 dicembre dalle 17.30 alle 19.30 in sala e antisala Ajace), il concerto dell’Immacolata (8 dicembre alle 20.30 nella chiesa di San Pietro Martire) o come i tanti appuntamenti organizzati dalla biblioteca civica Joppi e dalla sezione ragazzi. Non saranno trascurati gli appassionati dell’arte, che avranno a disposizione numerose iniziative: dalla conferenza sull’arte dello stucco (martedì 3 dicembre alle 16 nel museo Etnografico) al Blumm Prize 2013 (giovedì 12 dicembre alle 17.30 a Casa Cavazzini) e alla presentazione del registro notarile di Giacomo della Porta per scoprire le memorie delle antiche case di Udine, fino alle diverse mostre in programma in questo periodo, tra le quali spicca “Biodiversitas”, l’esposizione dedicata alla natura del Friuli Venezia Giulia (dal 1° dicembre 2013 al 27 aprile 2014 nell’ex chiesa di San Francesco). Sempre a dicembre, inoltre apriranno le mostre “Le illustrazioni di Barbara Jelenkovich” a palazzo Morpurgo (dal 6 dicembre 2013 al 12 gennaio 2014), “Riusografie: dal negativo al positivo con il riutilizzo creativo” nella galleria Modotti (dall’8 dicembre al 12 gennaio), la raccolta di fotografie dello studio Tassotto&Max al museo Etnografico (dal 1° dicembre al 27 aprile), “Stars and Stripes. Arte americana dagli anni Settanta” a Casa Cavazzini (dal 14 dicembre al 30 marzo).

TORNA “OVUNQU(È)NATALE”

Ma il programma di “Dicembre a Udine” non è solo una grande festa nel centro storico, ma di tutti i borghi e quartieri della città. Come sempre, infatti, sono tantissimi gli appuntamenti, organizzati sotto il comune nome di “Ovunqu(è)Natale”, organizzati grazie al coordinamento dell’assessorato al Decentramento. Ben 27 iniziative si susseguiranno nelle diverse circoscrizioni cittadine, spaziando dalle passeggiate guidate alla scoperta delle bellezze della città ai tradizionali appuntamenti musicali dedicati al Natale. E poi ancora mostre, spettacoli teatrali, animazioni e laboratori per bambini e molto altro. Senza dimenticare le consuete feste di quartiere, come ad esempio quella dei Rizzi (8 dicembre), Santa Lucia (Borgo San Lazzaro il 13), quella di Paderno (14 dicembre), via Piemonte (15 dicembre), borgo Grazzano (22 dicembre) e di via Pradamano (la festa per l’illuminazione del grande albero è prevista per il 10).

“Anche quest’anno, l’amministrazione comunale – spiega l’assessore al Decentramento, Antonella Nonino – propone un corposo programma di iniziative gratuite che animerà tutti quartieri della città, grazie al contributo delle diverse realtà associazionistiche che già operano sul territorio e che sono sempre pronte a collaborare con il Comune per la realizzazione di eventi che coinvolgono tutta la cittadinanza”.

Gran finale dell’ultimo dell’anno proposto dal Comune, infine, in piazza Primo Maggio la notte del 31 con una grande festa in musica e i fuochi d’artificio sparati dal colle del castello. Per chi invece preferisse aspettare la mezzanotte assistendo a un grande classico del teatro, i giovani attori della compagnia “Anà-Thema Teatro”, diretta da Luca Ferri, porteranno in scena al Palamostre l’Amleto (replica il 1° gennaio), con giochi e il tradizionale brindisi di mezzanotte a conclusione dello spettacolo. Chiude il cartellone natalizio il tradizionale appuntamento con i fuochi epifanici e l’accensione dei diversi pignarui il 6 gennaio.

Tutto il programma completo è consultabile sul sito internet del Comune di Udine (www.comune.udine.it), sul sito di UdineCultura (www.udinecultura.it) oppure presso il PuntoInforma in via Savorgnana, 12 (0432 414717- puntoinforma@comune.udine.it).

Calendario DICEMBRE A UDINE 2013