Giovedì 23 alle 17, una visita guidata gratuita

Ultimi giorni per visitare
la mostra su Domenico Someda

La mostra, allestita alla Gamud fino al 26 settembre, propone
una ventina di opere mai viste dell’artista friulano

Si chiuderà domenica 26 settembre la mostra dedicata a Domenico Someda e allestita nella sala didattica della Galleria d’Arte Moderna nell’ambito delle iniziative “Cantiere Cavazzini”. E per chiudere in bellezza, il museo di via Ampezzo propone, giovedì 23 settembre alle 17 una visita guidata gratuita.La mostra su Someda, che raccoglie una ventina di opere del pittore friulano, si inserisce nel ricco cartellone di proposte che la Gamud, in vista del prossimo trasferimento nella nuova sede di casa Cavazzini, ha pensato per far conoscere al pubblico le opere conservate nei suoi depositi e solitamente non esposte.

Di Someda vengono esposte per la prima volta i dipinti pervenuti nel 2007 grazie al lascito testamentario del prof. Valentino Vidoni, docente di Medicina Legale presso le Università di Udine e Parma. Si tratta di ritratti, paesaggi, vedute romane, scene di caccia e interni, realizzati dall’artista friulano nato a Rivolto nel 1859 e morto a Udine nel 1944. Tra queste anche i bozzetti per i capolavori Amore e Patria (1897) e La morte di Ermengarda. Sono opere dal gusto estetizzante, caratterizzate da una stesura pittorica veloce e bozzettistica che riscopre la lezione settecentesca rivelando la sua modernità nel dialogo con la maniera veloce e brillante di Giovanni Boldini di gran in voga durante la Belle Époque.

La Galleria d’arte moderna di Udine è aperta dal lunedì alla domenica dalle 10.30 alle 19 (chiuso martedì). Per informazioni: 0432 295891.



Tags: ,