Lunedì 4 giugno alle 18
nella corte di palazzo Morpurgo

UdinEstate 2012
presenta “Disordine numerico”

“Dialoghi in biblioteca d’estate” proporrà il volume
di Elisa Bettella, edito quest’anno da ExCogita di Milano

Un romanzo composto da racconti a sé stanti e in cui si mescola passato, trapassato e presente. Si potrebbe presentare così “Disordine numerico. Numeri, Città, memorie”, il libro di Elisa Bettella protagonista del prossimo appuntamento con il ciclo “Dialoghi in biblioteca d’estate”, in programma lunedì 4 giugno alle 18 nella corte di palazzo Morpurgo nell’ambito di UdinEstate 2012. Il volume, edito quest’anno da ExCogita di Milano, sarà presentato da Omar Londero e Maria Lucia Pilutti. In caso di pioggia l’iniziativa si svolgerà nella sala Corgnali della biblioteca civica (in Riva Bartolini 5).

“Disordine numerico” è un romanzo che somiglia a un album fotografico le cui istantanee fissano alcuni momenti delle vite dei personaggi, vite che si intrecciano tra madri, figli, padri, fratelli, zii, bisnonne, amori e avventure. E, come in un album un po’ disordinato, si mescola il passato, il trapassato e il presente. Trama di destini incrociati, volutamente esposti in maniera non cronologica: il primo capitolo/racconto, Disordine numerico, narra la storia drammatica di un’insegnante di matematica e si completa nell’ultimo, amori imperfetti, in cui ritorna il tema delle scelte difficili, sia per le madri sia per i figli. Tra l’inizio e la fine si snodano storie frammentate in una Babele di personaggi aggrovigliati nella memoria filogenetica. È questa memoria che dà coerenza al tutto: le storie sviluppano vicende legate tra di loro con il filo rosso della ricerca e della scoperta dentro e fuori di sé. Le “fotografie” di questa sorta di album sono scattate in diverse parti del mondo e ognuna ha un numero, una città, una memoria.