Il corteo partirà come sempre
da piazza Primo Maggio

Udine celebra
la Festa di Liberazione

In piazza Libertà alle 10.30 i discorsi delle autorità
e l’orazione ufficiale affidata quest’anno a Pierluigi Cappello

Come ogni anno anche giovedì 25 aprile si svolgerà a Udine il corteo e la manifestazione per celebrare la festa nazionale della Liberazione. L’iniziativa, come sempre organizzata dal Comitato per la difesa dell’ordine democratico e delle istituzioni repubblicane, di cui il sindaco di Udine è presidente, inizierà alle 9.45 con il ritrovo dei partecipanti in piazza Primo Maggio.Quindi il corteo si muoverà da Giardin Grande, passando per via Portanuova, Riva Bartolini, piazzetta Marconi, via Mercatovecchio, fino a piazza Libertà.

Alle 10.30 sul terrapieno di piazza Libertà ci sarà l’alza bandiera e la deposizione della corona al Tempietto dei Caduti. La cerimonia comincerà con il discorso del sindaco di Udine, Furio Honsell. Come da tradizione, si proseguirà poi con la lettura delle motivazioni del conferimento della medaglia al valor militare. Per la città di Cividale parlerà lo studente Fabio Antonio Manzini, per Tolmezzo lo studente Marco Craighero, per Udine lo studente Giacomo Ponta. Seguiranno poi i discorsi celebrativi con l’orazione ufficiale affidata quest’anno al poeta Pierluigi Cappello, preceduto dall’intervento del rappresentante sindacale Ferdinando Ceschia, che porterà la voce dei lavoratori.

Alle 11.30, quindi, il corteo si muoverà da piazza Libertà, percorrendo via Cavour e via Poscolle, e raggiungerà piazzale XXVI Luglio per la deposizione della corona al Monumento della Resistenza, dove sono in programma gli interventi di Giacomo Ponta, di Luigi Raimondi Cominesi, presidente onorario dell’Anpi provinciale di Udine e di Cesare Marzona, presidente dell’associazioni partigiani Osoppo-Friuli.

Il corteo sarà accompagnato ufficialmente dalla Nuova Banda di Orzano, dalla Banda  Mandamentale di Cervignano del Friuli e, per la prima volta, dal Coro Popolare della Resistenza.

Anche quest’anno, inoltre, una cerimonia di fuochi aerei tricolori sparati dal colle del Castello commemorerà oggi, martedì 24 aprile alle 21, i 29 partigiani fucilati nelle carceri di Udine il 9 aprile 1945.



Tags: