L'incontro, a Caporetto, tra il sindaco di Udine e il sindaco della cittadina slovena

Udine-Caporetto, iniziative
di reciproca conoscenza

Honsell: "Sviluppare i rapporti tra il Udine e la zona di Caporetto con iniziative
per far conoscere i prodotti e la cultura dell'area storicamente legata all'Italia e al Friuli"

“Cercheremo di sviluppare quanto più possibile i rapporti tra il capoluogo friulano e la zona di Caporetto attraverso degli eventi legati ai prodotti di quelle terre, ma anche con iniziative culturali nell’ottica di una reciproca conoscenza dei territori”. Questo l’impegno preso dal sindaco di Udine, Furio Honsell, al termine dell’incontro svoltosi a Caporetto lo scorso weekendcon il primo cittadino della cittadina slovena Daria Hauptman. “Ho dato mandato agli uffici al commercio e turismo culturale del Comune di Udine – spiega Honsell – di studiare le possibilità per intraprendere iniziative volte alla conoscenza dei prodotti e della cultura di quelle zone, storicamente legate all’Italia e al Friuli, coinvolgendo magari anche le zone delle nostre valli del Natisone”. Honsell, che ha incontrato Hauptman su sollecitazione del sindaco di Pulfero, Piergiorgio Domenis, ritiene infatti “ci siano gli spazi e le possibilità – commenta – di ospitare nelle piazze di Udine degli eventi promossi dai produttori enogastronomici di quelle zone, in modo tale da far conoscere un territorio, che va da Boveč (Plezzo) a Kobarid (Caporetto) fino a Tolmin (Tolmino), storicamente legato al Friuli”.