Brindisi e taglio della torta a forma di Prgc
mercoledì 23 gennaio a palazzo D’Aronco

Tutto il Comune brinda
al nuovo Piano regolatore

Dipendenti del Comune, sindaco, assessori e consiglieri
comunali riuniti per festeggiare lo storico risultato

“A conclusione del percorso che ha portato all’approvazione del nuovo Prgc, l’assessorato alla Pianificazione territoriale ha il piacere di invitarla ad un brindisi che si terrà al terzo piano di Palazzo D’Aronco”. C’era scritto questo nell’invito spedito qualche giorno fa dagli uffici comunali alla Pianificazione Territoriale. E mercoledì 23 gennaio erano davvero in tanti a festeggiare il nuovo piano regolatore comunale che dopo la pubblicazione sul bur regionale è ora definitivamente e ufficialmente realtà.

“È un piano realistico e realizzabile – ha sottolineato il sindaco Furio Honsell – che pone il cittadino al centro, che semplifica e razionalizza il territorio, interpretando la vocazione che Udine ha sviluppato negli ultimi 40 anni. I principi sono quelli di garantire qualità della vita e sostenibilità, ma anche fermare il consumo di territorio. Il significato di questo piano regolatore non è quello di fare di Udine una città grande, come alcune visioni del passato, ma una grande città modello di gestione del territorio. Un altro aspetto a cui tengo molto – ha concluso Honsell al taglio del nastro – è che questo piano è stato realizzato grazie al lavoro di tanti professionisti interni del Comune di Udine. Per questo motivo voglio ringraziare personalmente tutti, dal direttore di dipartimento Luigi Fantini al dirigente Giorgio Pilosio, ma anche tutti gli altri: Raffaele Shaurli, Mauro D’Odorico, Alessandro Bertoli, Amanda Burelli, Emiliano Francescut, Diana Calligaro, Onorio Martinuzzi, Massimo Mattiussi, Francesco Carbone, Roberto Berti, Renzo Girardello, Emanuela Sgobino, Paola Rusich, Luciano Sapienza, Mario Garbino, Loredana Cecovic, Bruno Grizzaffi e Andrea Romanini”.

All’affissione ufficiale del nuovo piano nel corridoio degli uffici della Pianificazione Territoriale erano presenti, oltre ai dipendenti comunali in vario modo coinvolti nella stesura del prgc e al sindaco, l’assessore alla Pianificazione Territoriale, Mariagrazia Santoro, insieme ad altri colleghi di giunta, e diversi consiglieri comunali di maggioranza e opposizione.

“Vorrei solo dire grazie a tutti – ha commentato Santoro – perché questo piano è come un grande puzzle dove ciascun tassello, seppur piccolo, è stato determinante. Dalla segreteria generale impegnata nelle 100 ore e 50 minuti di 32 sedute di commissione Territorio e Ambiente a tutte le professionalità che hanno redatto il piano. Grazie perché senza di voi tutto questo non sarebbe stato impossibile”.

Dopo i discorsi ufficiali via al brindisi e al taglio della torta appositamente creata per l’occasione e con l’immagine del nuovo piano regolatore stampato sopra.