C’è tempo fino al 27 luglio
per partecipare alla gara

Tutela della lingua friulana,
bando innovativo del Comune

Udine è tra le prime amministrazioni comunali a pubblicare
un bando biennale legato ai fondi della legge 482

Il Comune di Udine rilancia l’attività di comunicazione e informazione in lingua friulana con uno dei primi progetti biennali di tutela e valorizzazione delle lingue minoritarie nel panorama nazionale. È infatti in pubblicazione, sul sito dell’amministrazione comunale, un nuovo bando pubblico per la realizzazione di un “Progetto per la promozione e la valorizzazione della lingua friulana attraverso azioni di informazione e comunicazione sui principali eventi in città e sulle attività istituzionali del Comune”.

Gli interessati hanno tempo fino al 27 luglio per partecipare alla gara, che affiderà il servizio per un importo a base d’appalto di 57.500 euro (Iva esclusa). L’iniziativa sarà finanziata grazie ai contributi regionali sulla legge 482 per la tutela delle lingue minoritarie, raggruppando i fondi residui di più anni contabili. “È un progetto innovativo, considerando che a livello nazionale è uno dei primi bandi biennali legati ai fondi della legge 482 – dichiara l’assessore con delega alle Lingue minoritarie Kristian Franzil –. L’obiettivo che ci siamo dati è quello di favorire l’utilizzo della lingua friulana nel maggior numero di contesti. Per questo motivo il piano di comunicazione richiesto dalla gara dovrà garantire una visione ampia e multidisciplinare, spaziando dalla stampa alla radio, dalla tv agli eventi dal vivo e al web”.

Il capitolato d’appalto, che affiderà il servizio per 14 mesi e non più per pochi mesi com’era accaduto con i precedenti bandi, richiede ai partecipanti l’elaborazione progettuale di un piano di comunicazione che dovrà comprendere la realizzazione di un sito web dedicato all’informazione in lingua friulana, la redazione di un servizio di informazione il lingua friulana sulla stampa periodica e rubriche di informazione radiofonica e televisiva in lingua friulana. Inoltre è richiesta la realizzazione di iniziative di comunicazione radiofonica dal vivo, sempre in lingua friulana, attraverso postazioni mobili in occasione di eventi di carattere culturale, sportivo o di altro genere di particolare rilevanza per città. “È un bando – sottolinea il sindaco di Udine Furio Honsell – che ci consentirà di dare anche maggiore continuità al servizio sempre con l’obiettivo di valorizzare e promuovere l’utilizzo della lingua friulana”. Il termine per la presentazione delle offerte scade alle 12.15 del 27 luglio e la documentazione, oltre ad essere scaricata direttamente dal sito www.comune.udine.it, può essere richiesta all’ufficio Studi e Procedure di gara , in via Lionello 1, al secondo piano.



Tags: