Il Comune di Udine a Bruxelles

Third European Demography Forum

Il capoluogo friulano ha presentato alla Commissione Europea
la propria esperienza sul tema dell’Invecchiamento in Salute

Si è svolto a Bruxelles il 22 e 23 novembre scorso il “Third European Demography Forum”, evento organizzato ogni due anni dalla Commissione Europea quale momento di discussione e riflessione sull’impatto dei mutamenti demografici che interessano l’Europa.

Il primo forum, nel 2006, è stato utile ad illustrare la strategia globale messa in atto dall’Unione Europea per far fronte ai cambiamenti demografici, il secondo forum, nel 2008, ha approfondito le principali politiche di intervento che l’Europa intende sviluppare per il futuro mentre il terzo forum ha affrontato più concretamente il tema nell’ottica della nuova strategia EU2020 e proposto esempi di buone pratiche quale spunto per l’implementazione di nuove azioni, con particolare riferimento al target degli anziani e di un invecchiamento sano.

Il congresso ha visto la partecipazione di ministri, membri del Parlamento e rappresentanti di varie organizzazione internazionali, NGOs, università, politici e portatori di interesse di varie città, al fine di approfondire e discutere nello specifico i seguenti aspetti riguardanti l’invecchiamento della popolazione:

-come promuovere un invecchiamento più sano e attivo, anche in vista dell’Anno Europeo dell’Invecchiamento Attivo previsto per il 2012;

-come fornire un adeguato sostegno alle famiglie così da poter garantire un rapporto di solidarietà tra generazioni;

– come far fronte alla crisi e preservare le finanze pubbliche senza compromettere gli investimenti sul futuro demografico dell’Europa.

Vista l’importante esperienza maturata in questi anni sul tema degli anziani, anche Udine, unica città italiana, è stata invitata a partecipare al Forum quale esempio di realtà attiva che, grazie ad un forte impegno politico e attraverso un processo continuo di confronto e partecipazione dei cittadini, sta lavorando per lo sviluppo di una città a misura di anziano. La dott.ssa Gianna Zamaro, Coordinatore Tecnico Scientifico del Progetto O.M.S. “Città Sane”, ha presentato l’esperienza di Udine, illustrando le attività realizzate a livello internazionale (Rete Europea Città Sane – Healthy Ageing e Progetto Age-Friendly Cities) e a livello locale attraverso una conoscenza quanto più dettagliata possibile dei bisogni dei cittadini anziani (Profilo di Salute della Popolazione Anziana di Udine, mappe di salute), una promozione di stili di vita e comportamenti sani durante tutto l’arco di vita dell’individuo (sana alimentazione, attività fisica, gruppi di cammino) e un coinvolgimento attivo dei cittadini alla vita della comunità per evitarne l’isolamento e l’esclusione sociale (associazioni di volontariato, servizio di accompagnamento a scuola, servizi di prossimità).