Ufficializzato il nuovo percorso
della staffetta nel centro cittadino

Telethon 2013, Comune e commercio
insieme per un grande evento

Il Comune raccoglierà le proposte degli operatori in un “pacchetto” complessivo di iniziative, con
volantini e mappe da inserire nel kit che l’organizzazione consegnerà a ciascun partecipante

Un nuovo percorso, ancora più nel cuore del centro storico, e una forte sinergia con gli operatori economici e commerciali per sfruttare al massimo le potenzialità turistiche di Telethon. Sono queste le linee guida della nuova edizione della staffetta della solidarietà in programma a Udine il 13 e 14 dicembre, emerse nel corso di un incontro avvenuto martedì 12 novembre a palazzo D’Aronco tra il Comune di Udine, i rappresentanti delle categorie economiche e commerciali del centro storico e gli organizzatori della manifestazione.

“Per trasformare un grande evento come Telethon in una vera e propria risorsa turistica – spiega Venanzi – bisogna che ci sia una sinergia forte tra amministrazione comunale, operatori commerciali e organizzazione. Stiamo parlando di una manifestazione che l’anno scorso ha portato 20 mila persone in città. Per questo motivo invitiamo negozi, ristoranti e bar a presentare una propria iniziativa legata a Telethon. Il Comune raccoglierà tutte le proposte presenti e si occuperà di veicolare attraverso l’organizzazione della staffetta l’intera offerta collegata all’evento”. Ciascun operatore cittadino potrà inviare la propria proposta all’indirizzo di posta elettronica turismo@comune.udine.it entro il 30 novembre. L’amministrazione comunale predisporrà quindi un “pacchetto” complessivo di proposte presenti in città per la due giorni di Telethon, con volantini e mappe da inserire nel kit che l’organizzazione consegnerà a ciascun partecipante. Si potrà andare dall’apertura prolungata dei negozi all’allestimento delle vetrine a tema, magari illuminandole per l’intera notte, dalle offerte per gli atleti fino a pacchetti creati ad hoc, come ad esempio la colazione dell’atleta.

“Questo potrebbe diventare un grande evento della città in un mese importante come dicembre per il commercio – auspica l’assessore alla Mobilità Enrico Pizza –. Spero inoltre che questa manifestazione possa essere un’occasione importante per promuovere l’utilizzo dei parcheggi in struttura, una possibilità ancora poco sfruttata ma che permette di parcheggiare comodamente e con tariffe basse. Vorrei ringraziare fin d’ora la polizia locale, la protezione civile, l’associazione alpini e tutti i volontari che saranno impegnati nel presidio dei varchi del percorso. Senza di loro sarebbe impossibile organizzare manifestazioni di questo tipo”.

Nel corso dell’incontro, che ha visto la partecipazione di diversi rappresentanti di enti e categorie economiche – tra le quali Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, Assomicroimprese, Associazione albergatori udinesi, UdineIdea, Bnl – il comitato Telethon ha ufficializzato il nuovo percorso della 24 ore: confermata via Mercatovecchio come punto di partenza e di arrivo), il tracciato proseguirà poi in via Sarpi, via Valvason, via Zanon (pista ciclabile), via Poscolle  (tratto compreso tra via Zanon/del Gelso e via Canciani), via Cavour e piazza Libertà.

Per quanto riguarda gli aspetti organizzativi quest’anno, grazie alla disponibilità della proprietà, la zona spogliatoi sarà allestita negli spazi dell’ex Upim, mentre l’area logistica ad uso delle squadre partecipanti sfrutterà gli spazi di fronte all’infopoint di Turismo Fvg, in piazza Primo Maggio. “Questa 24 ore è un evento unico in Italia – sottolinea il vicepresidente del comitato Telethon, Enzo Bertolissi –. Una manifestazione che l’anno scorso ha portato ben 246 squadre a partecipare, raccogliendo la ragguardevole cifra di 141 mila euro. Ringraziamo il Comune di Udine per la collaborazione di Udine e anche per la sensibilità e lo sforzo di coordinamento per potenziare l’offerta di Telethon con l’apporto degli operatori commerciali”.

La staffetta Telethon, lo ricordiamo, è una manifestazione che ogni anno, da 15 anni a questa parte, si svolge in contemporanea con la giornata nazionale Telethon per la raccolta di fondi a favore della ricerca. Il Comitato udinese, in collaborazione con il Comune di Udine, organizza quindi una corsa a squadre della durata di 24 ore lungo un percorso che si snoda nel centro storico e, come l’evento nazionale, raccoglie fondi per sostenere la ricerca contro la distrofia muscolare e le altre malattie genetiche. “Ho vissuto la manifestazione da corridore – spiega Basana – e ho toccato con mano quanta professionalità ci debba essere per organizzare un evento di questo tipo. Ringrazio il comitato per la disponibilità che ha avuto per mantenere il percorso nel centro cittadino”.