La decisione presa dalla giunta comunale

Teleriscaldamento,
accordo con Amga e Bearzi

Al via un innovativo progetto pilota di controllo
delle temperature negli edifici comunali

Il Comune intende promuovere un sistema innovativo di controllo delle temperature negli edifici comunali che permetta di monitorare e ottimizzare l’efficienza energetica degli impianti di  riscaldamento, oltre che ottenere un importante risparmio energetico. È a questo scopo che la giunta comunale, nella seduta di oggi, 16 aprile, ha approvato il testo per la convenzione tra Comune, Amga e Istituto salesiano Bearzi per la realizzazione di un intervento pilota di telegestione dell’impianto di riscaldamento di Palazzo D’Aronco.

Per questo fine, infatti, il Comune ha individuato il Bearzi e l’AMGA come partner operativi, intendendo dar vita a un contratto che impegni i due enti a collaborare nello sviluppo e realizzazione del percorso progettuale.

Il corrispettivo presunto per le prestazioni stabilite dall’accordo, comprensivo di ogni onere e spesa, ammonta a 140 mila euro e l’importo sarà sostenuto in virtù degli accordi legati al rinnovo del contratto di gestione calore con Amga, fatte salve le somme inerenti l’adeguamento degli impianti elettrici che rimangono a carico del Comune di Udine.

Per quanto riguarda ruoli e competenze, al Barzi spetterà l’implementazione di un sistema campione di telegestione limitato ad alcuni spazi dell’edificio comunale necessario per effettuare valutazioni tecniche ed economiche, il rilievo e la progettazione di livello definitivo/esecutivo degli interventi da realizzare presso l’intero Palazzo D’Aronco, le installazioni, programmazioni, tarature e collaudi degli impianti assieme ad Amga per quanto di sua competenza, la formazione del personale comunale con riferimento al software installato e all’uso della strumentazione e, infine, la manutenzione e la gestione degli impianti realizzati con il progetto, inizialmente per il periodo di validità della garanzia delle apparecchiature installate. Ad Amga, invece, competerà l’acquisto della componentistica e dei materiali previsti dal progetto e la realizzazione delle attività impiantistiche progettate. Per quanto riguarda le tempistiche, infine, l’accordo prevede che la progettazione di livello definitivo/esecutivo debba essere consegnata al Comune entro fine giugno 2013, mentre i lavori d’installazione avranno inizio entro fine settembre 2013 previa approvazione del progetto da parte di Amga. Lavori che saranno ultimati e collaudati entro fine novembre 2013.