Sabato 2 marzo dalle 15 alle 19
al palaindoor di via Del Maglio

Sport e solidarietà
con “Giocagin” della Uisp

Ben 530 partecipanti si esibiranno in tantissime discipline diverse: ginnastica
artistica e ritmica, hip hop, funky, twirling, danza del ventre e danza moderna

Una giornata di divertimento per tutti, dai bambini agli adulti, di esibizioni sportive e, soprattutto, di solidarietà. Sono questi gli ingredienti di “Giocagin”, la storica manifestazione sportiva nazionale dell’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti che sabato 2 marzo dalle 15 alle 19 farà tappa anche a Udine. Al palaindoor di via del Maglio si ritroveranno ben 530 partecipanti per esibirsi in tantissime discipline diverse: ginnastica artistica e ritmica, hip hop, funky, twirling, danza del ventre, danza moderna. Complessivamente sono 14 le scuole e le associazioni della provincia di Udine che hanno voluto aderire all’iniziativa: Gymnica Fiumicello, Palagym Udine, Movimento Danza Carlino, Raqs Sharki Buttrio, Gymnasium Basiliano, Ginnasti, Primavera Povoletto, Arte e Movimento Udine, Centro della Gioventù Lignano Sabbiadoro, Aprd Buttrio, Poliposportiva Premariacco, Istituto Comprensivo di San Giorgio di Nogaro, Polisportiva Pagnacco, Polisportiva Codroipo.

Nata alla fine degli anni Ottanta come manifestazione nazionale dell’Uisp capace di raccogliere, in un’unica rassegna, varie discipline praticate in palestra, da persone di tutte le età, Giocagin ha soprattutto finalità legate alla solidarietà. Grazie agli atleti, ai dirigenti sportivi e al pubblico, nel corso degli eventi che si svolgono in 60 diverse città italine, vengono raccolti fondi per tre progetti in aiuto dei bambini: due nei campi profughi della Palestina e uno in Senegal. Il primo progetto si chiama Marjam” ed è diretto alle giovani madri di Gerusalemme Est e Ramallah, attraverso il sostegno alle iniziative lavorative che riescono a realizzare, come quella dei ricami tradizionali. L’iniziativa “Non implodere” vuole utilizzare invece lo sport e il gioco come terapia contro l’isolamento, migliorando le condizioni di vita quotidiana dei bambini. Infine Foundiougne, sport per crescere”, è un progetto che viene realizzato in Senegal, diretto agli insegnanti, ai bambini e alla comunità locale con programmi di formazione sulla sicurezza in acqua e sensibilizzazione per lo sviluppo di turismo sostenibile. Nel 2013 l’Uisp ha scelto inoltre di dedicare tutte le manifestazioni nazionali alla sostenibilità ambientale adottando la campagna europea delle “Tre R”: “Ridurre, Riusare, Riciclare”.