Mercoledì 5 dicembre alle 20.45

Spettacolo di Davide Sciuto
al teatro Palamostre

L’autore, coadiuvato da attori, cantanti e musicisti, presenterà lo spettacolo
“Il Tempo e l’Eternità nella Divina Commedia e nell’arte di Giambattista Tiepolo"

Un filo rosso che unisce Dante al Tiepolo sui temi del tempo e dell’eternità. È questo il percorso dello spettacolo di Davide Sciuto Il Tempo e l’Eternità nella Divina Commedia e nell’arte di Giambattista Tiepolo”, in programma mercoledì 5 dicembre alle 20.45 nel teatro Palamostre. L’iniziativa, che si inserisce perfettamente nel programma culturale de “Le Giornate del Tiepolo” e fa parte del cartellone di Udine Natale, presenterà una lectura Dantis di Sciuto con l’ausilio degli attori Gianni Nistri, Alessandro Vasta, Federica D’Angelo e Matteo Venier, che leggeranno passi significativi tratti dal canto X dell’Inferno, dal canto XI del Purgatorio e dai canti III e XXX del Paradiso, illustrati con riferimenti agli aspetti più “poetici” dell’ arte pittorica del Tiepolo.

La cornice dello spettacolo proporrà non soltanto le immagini delle arti figurative, proiettate su grande schermo, ma anche la musica classica, grazie alla partecipazione della chitarrista Maria Clara D’Eredità e del pianista Luca Cigaina, affiancati dal soprano Anna Viola e dalla danzatrice Thalia Percic. Il programma includerà opere musicali di rilievo storico, in rigorosa sintonia con la selezione poetica dantesca e con il tenore pittorico del Tiepolo, il cui personaggio artistico sarà animato sulla scena dall’attore Alex Campagner che, alla maniera della commedia dell’arte, dialogherà con il pubblico. Per l’occasione, inoltre, la casa editrice l’Orto della Cultura ha prodotto un dvd in lingua italiana e tedesca con una sintesi dello spettacolo e le musiche originali. Ingresso libero. Per informazioni: Davide Sciuto tel. 3477115029 – e-mail: davide.sciuto@gmail.com.