Nella prima conferenza tenutasi a Udine

Sistema bibliotecario, eletti
presidente e coordinatore tecnico

Beppino Govetto, assessore alla Cultura del Comune di Pavia di Udine, eletto presidente.
Romano Vecchiet, direttore della Joppi di Udine, coordinatore tecnico del sistema

Il 14 maggio, nella sala del Consiglio comunale di Udine, si è tenuta la prima conferenza del Sistema bibliotecario dell’hinterland udinese, il sistema bibliotecario – con capofila la Biblioteca civica “Vincenzo Joppi” – costituitosi il 20 gennaio scorso e che raccoglie 20 biblioteche comunali di 12 Comuni dell’hinterland udinese: un bacino di 178.000 abitanti, con un patrimonio di 753.000 tra volumi, CD e DVD, e 276.000 prestiti all’anno.

Dall’incontro, cha ha visto la partecipazione di tutti gli amministratori e i bibliotecari dei dodici Comuni dell’hinterland, è scaturito il nome del presidente del sistema, il prof. Beppino Govetto, assessore alla Cultura del Comune di Pavia di Udine e consigliere provinciale. Una candidatura e un’elezione, la sua, condivisa da tutti i partecipanti e, in particolare dall’assessore alla Cultura del capoluogo friulano che ha rinunciato a candidarsi proprio per favorire una dimensione realmente territoriale e non centralistica del sistema bibliotecario.

Come coordinatore tecnico del sistema, invece, è stato eletto, anche lui all’unanimità, l’attuale direttore della Biblioteca “Joppi” Romano Vecchiet.

L’incontro ha poi iniziato ad approfondire il piano annuale di sviluppo delle venti biblioteche interessate al progetto, che punterà alla massima cooperazione delle risorse umane e tecniche presenti nell’area coinvolta. Il sistema bibliotecario dell’hinterland udinese è il primo sistema bibliotecario riconosciuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia dopo l’emanazione della legge regionale 25 del 1° dicembre 2006.