Sei nuovi volontari sono entrati
in servizio dall’inizio dell’anno

Sicurezza, sale a 11
il numero dei “Nonni vigile”

Oltre a presidiare le scuole, i volontari affiancheranno la polizia locale
in altre attività, in particolare in occasione di manifestazioni ed eventi

Si amplia la squadra dei “nonni vigile” del Comune di Udine. A partire dalla riapertura delle scuole dopo le vacanze natalizie sono entrati in servizio sei nuovi volontari della sicurezza, che aggiungendosi agli altri cinque operatori già attivi portano a 11 il numero di volontari attualmente impegnati a presidiare gli ingressi alle scuole e i varchi stradali in occasione di manifestazioni ed eventi. I sei nuovi partecipanti al programma hanno frequentato il corso di formazione tenuto dalla polizia locale di Udine e, una volta superato l’esame previsto dalla normativa, sono stati iscritti nell’apposito elenco regionale. Quello del “nonno vigile” si configura come un servizio di utilità sociale (regolato dalla legge regionale 9 del 29 Aprile 2009 “Disposizioni in materia di politiche di sicurezza e ordinamento della Polizia Locale” e il decreto del presidente della Regione del 12 gennaio 2010), svolto in forma occasionale e gratuita (aggiuntivo e non sostitutivo a quello ordinariamente svolto dai corpi e servizi di polizia locale) a favore dell’amministrazione comunale.

Oltre alla presenza davanti alle scuole, le attività previste dal Comune di Udine comportano anche attività di supporto alla polizia locale nei varchi stradali in occasione di manifestazioni. I nuovi volontari sono stati dotati di vestiario che ne individua la funzione e affiancheranno la polizia locale nel presidiare le scuole e agevolare l’attraversamento degli alunni in corrispondenza dei passaggi pedonali all’ingresso a all’uscita dalle scuole. Grazie a questa preziosa collaborazione, il personale della polizia locale potrà essere impiegato in altri servizi sul territorio. Il Comune si propone di ampliare ulteriormente la squadra di volontari e ricorda pertanto che per le richieste di adesione possono essere presentate nel mese agosto e febbraio di ogni anno. “Auguro buon lavoro a tutti i nuovi volontari – sottolinea il comandante della polizia locale, Sergio Bedessi – e li ringrazio per la loro collaborazione e la disponibilità a mettersi a disposizione della cittadinanza, in particolare garantendo la sicurezza degli alunni davanti alle scuole”.