Lunedì 27 agosto alle 21 in corte Morpurgo (in caso di maltempo Teatro Palamostre)

“Siamo tutti sognatori” chiude
l’edizione 2012 di Letture in corte

La rodata coppia Felice-Patui, eccezionalmente affiancata dalla Pordenone Big Band, propone per l’ultimo appuntamento la lettura e i “contrappunti” sul romanzo di John Fante “1933- Un anno terribile”

Forti del successo dei precedenti appuntamenti, torna, per l’ultima serata di questa edizione, la rodata coppia Angela Felice-Paolo Patui, protagonisti e al tempo stesso anime delle “Letture in corte” tradizionalmente proposte in corte Morpurgo.

A chiudere la fortunata rassegna dedicata alla lettura e agli autori più amati sarà, lunedì 27 agosto alle 21“Eravamo tutti sognatori” dal romanzo di John Fante “1933-Un anno terribile”. Una serata che vedrà anche la straordinaria partecipazione della Pordenone Big Band diretta da Juri Dal Dan e che conferma come location, anche per l’ultimo appuntamento,  la suggestiva cornice di Corte Morpurgo. In caso di maltempo, invece, ci si sposterà al Teatro Palamostre con inizio sempre alla stessa ora.

Come sempre, a leggere con non comune intensità pagine, episodi, frammenti del libro protagonista sarà Paolo Patui. Accanto a lui Angela Felice accompagnerà il pubblico alla scoperta dei piccoli e grandi segreti nascosti fra i personaggi e le vicende della storia: una sorta di guida attenta e profonda, eppure leggera e delicata, che “contrappunta le letture” con osservazioni sagaci, illuminazioni inaspettate e sottili. Compagno di viaggio dell’affiatata coppia sarà il critico Mario Turello.

Per l’ultimo appuntamento “dedicato” ai sognatori è stata scelta la storia della vita di un ragazzo dal magico braccio da baseball, sullo sfondo di una povertà incombente. Una realtà di miseria, raccontata da John Fante, a cui opporre i sogni. E di che cosa, se non di sogni,  si possono nutrire un ragazzo e la sua famiglia arrivati da Torricella Peligna, Abruzzo, Italia, fin nel cuore dell’America degli anni ’30?  Sono tutti sognatori, infatti, nella casa diroccata alla periferia di un’America appena uscita dal crollo di Wall Street: chi sogna il Paradiso, chi sogna di tornare in Italia, chi sogna di poter fare il muratore assieme al proprio figlio. Così vorrebbe il padre di Dominic, un ragazzo brutto e piccolo e con un braccio dal lancio potentissimo. Non è esattamente quello a cui aspira Dominic, che per sé sogna la gloria del baseball. Ma la realtà gli ha destinato altre cose, in una storia  in cui al baseball si intreccia una struggente, comica e deludente passione amorosa, fino ad un epilogo amaro e rudemente realistico.

Come anticipato, la serata si terrà in corte Morpurgo con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili e in caso di maltempo verrà spostata al Teatro Palamostre. Eventuali spostamenti verranno decisi comunque nel corso della giornata di lunedì, per questo motivo sarà possibile telefonare a partire dal pomeriggio di lunedì stesso al PuntoInforma del Comune di Udine (via Savorgnana 12) al numero 0432 414717.