Lunedì 31 ottobre e giovedì 3 novembre
alle 18 due conferenze in sala Ajace

“Settimana dei Mammiferi”
con il Museo di Storia Naturale

A margine dei due incontri, in antisala Ajace sarà allestita una piccola
esposizione delle collezioni del Mfsn, dagli orsi alle lontre, dai lupi alla lince

Creare interesse sugli aspetti peculiari della biologia dei mammiferi, sulle loro interazioni con l’uomo e sui conseguenti problemi di conservazione. È l’obiettivo di “M’ammalia”, titolo scelto per la terza edizione della Settimana dei Mammiferi in programma in tutta Italia dal 31 ottobre al 6 novembre, un evento promosso in sinergia dall’Associazione Teriologica Italiana e dalla Associazione Nazionale Musei Scientifici, Orti Botanici, Giardini Zoologici e Acquari ANMS.

Nell’ambito di questa manifestazione, anche il Museo Friulano di Storia Naturale del Comune di Udine, le cui collezioni zoologiche sono particolarmente ricche di reperti, significative testimonianze della biodiversità del territorio regionale, organizza una serie di attività incentrate sulla situazione dei principali carnivori gravitanti nelle Alpi sud-orientali. In particolare sono previste due conferenze, che si terranno in Sala Ajace alle 18 il 31 ottobre e il 3 novembre.

Non solo incontri, comunque, perché il Mfsn organizza anche una piccola esposizione di reperti appartenenti alle specie trattate nell’ambito delle conferenze. Una mostra che sarà visitabile nella mattine dei giorni 31 Ottobre e 2, 3, 4 Novembre 2011 in antisala Ajace. Saranno così esposti alcuni fra i più noti e temuti mammiferi europei presenti e in fase di espansione nel territorio regionale come l’orso, il lupo, lo sciacallo dorato, la lince, il gatto selvatico e la lontra. Un’occasione dunque da non perdere in quanto il museo, aprirà per l’occasione gli archivi zoologici per mettere a disposizione del pubblico, anche se per pochi giorni, parte delle proprie collezioni. Una serie di pannelli didattici che accompagnano la rassegna forniranno informazioni su questi animali, mentre schede didattiche saranno messe a disposizione del pubblico e delle scolaresche interessate. La visita all’allestimento è libera e guidata da esperti zoologi e operatori didattici appartenenti anche al “Villaggio degli orsi” di Stupizza (Pulfero, Udine) che si è reso disponibile alla collaborazione per l’evento.

Entrando nello specifico delle conferenze, invece, lunedì 31 ottobre alle 18 si parlerà di lontra e gatto selvatico con Luca Lapini del Mfsn e di Lince con Stefano Filacorda dell’università degli studi di Udine.

Giovedì, 3 novembre, sempre dalle ore 18:00, invece, la specie trattata da Stefano Filacorda sarà l’orso, mentre Elisa Avanzinelli del “Centro Gestione Grandi Carnivori” (Cuneo) parlerà il lupo e Luca Lapini dello Sciacallo dorato. Saranno illustrate le principali esigenze ecologiche di questi carnivori già presenti, o attesi a breve, nelle Alpi sud-orientali nell’ambito della panoramica della loro attuale situazione distributiva.

Per informazioni è possibile contattare il Museo Friulano di Storia Naturale telefonando allo 0432 584711 o inviando una email all’indirizzo mfsn@comune.udine.it.