Intervento da 750 mila euro che ha permesso di migliorare
l’efficienza energetica degli edifici e rinnovare la palestra

Scuola Tiepolo, completati
i lavori di riqualificazione

Tra le opere più importanti una nuova copertura e un cappotto
esterno per aumentare la coibentazione dell’edificio

Con un intervento completato a tempo di record i lavori di riqualificazione della scuola media Tiepolo si sono ufficialmente conclusi. Lunedì 10 dicembre il sindaco di Udine Furio Honsell e l’assessore alla Gestione urbana Gianna Malisani, insieme con i tecnici del Comune, hanno inaugurato gli spazi del complesso scolastico di via del Pioppo al termine di un intervento di profondo rinnovamento.Il progetto, per il quale l’amministrazione comunale ha investito complessivamente 750 mila euro, ha portato alla realizzazione di un cappotto esterno per coibentare l’edificio scolastico. Tra gli interventi eseguiti spicca poi la sistemazione della palestra, un’opera particolarmente richiesta dai cittadini. “Questa è una palestra modello degna di studenti modello come voi – ha detto il sindaco Honsell agli alunni della scuola –. Senza dubbio è una delle palestre più belle al mondo, non solo perché la nuova coibentazione permette di non sprecare riscaldamento, ma anche perché il nuovo parquet, realizzato in faggio con cuscinetti di materiale espanso, tutela i ragazzi da traumi articolari”.

L’impresa Di Betta di Nimis, che ha eseguito i lavori, ha portato a termine il suo incarico con tre mesi di anticipo rispetto alle tempistiche massime fissate. “Proseguiamo nel programma di opere di riqualificazione delle scuole cittadine – ha commentato l’assessore Malisani –. Questo intervento è particolarmente importante anche perché il maggior isolamento degli edifici che compongono il complesso scolastico contribuisce a migliorare la classe energetica della scuola contenendo i consumi e le emissioni”.

Entrando nello specifico delle opere, i lavori al tetto hanno riguardato l’isolamento della copertura delle aule e dell’alloggio del custode con un materassino in lana di roccia, la realizzazione di una impermeabilizzazione con membrana in bitume-polimero, la sostituzione dei cupolini, la fornitura e posa in opera di nuove lattonerie e la sostituzione di bocchette di scolo acqua. Nell’auditorium, un’ampia sala con una capienza di oltre 200 posti, è stata completamente rifatta la pavimentazione.

Sempre per quanto riguarda le opere edili, inoltre, si è intervenuti sulle facciate esterne dei corpi aule, della palestra e dell’auditorium, con la realizzazione di un cappotto isolante esterno e la sostituzione dei davanzali in lamiera di alluminio. La palestra è stata riqualificata con una nuova pavimentazione, la sostituzione del controsoffitto in cartongesso e la costruzione di un nuovo controsoffitto dei servizi igienici esterni adiacenti. All’interno dell’edificio è stato realizzato poi un nuovo impianto di termoventilazione. “Oltre che intervenire su tetto e pareti esterne dell’edificio– chiarisce Malisani – abbiamo realizzato un vero e proprio restyling generale della palestra, rispondendo così alle tante richieste di cittadini che utilizzano quello spazio”.