Limitazioni alla circolazione dal 19 al 27 novembre

Santa Caterina: inizia l’allestimento
in piazza Primo Maggio

Da lunedì 19 novembre sarà chiuso alla circolazione solo l’anello interno
della piazza, mentre dal 21 scatterà il divieto di transito su tutta l’area

Le bancarelle di Santa Caterina si preparano ad animare ancora una volta piazza Primo Maggio. La fiera di Santa Caterina, la più antica della città e tra le più antiche d’Italia, visto che fu istituita per la prima volta a Udine dal patriarca Marquardo il 4 novembre 1380 per poi essere spostata, nel 1485, dal luogotentente Contarini nell’attuale posizione all’interno delle mura, aprirà i battenti venerdì 23 novembre per concludersi domenica 25 (il montaggio delle bancarelle e gli ultimi allacciamenti elettrici, invece, inizieranno giovedì 22).

Per consentire lo svolgimento della tradizionale fiera annuale, l’area di “Giardin Grande” sarà interessata a partire da lunedì 19 da alcune limitazioni alla circolazione per consentire l’allestimento delle bancarelle e i relativi allacciamenti elettrici. Per i primi due giorni (dalle ore 6 di lunedì 19 alle ore 6 di mercoledì 21 novembre) non saranno attuate chiusure al transito veicolare lungo la direttrice piazza Patriarcato-viale della Vittoria, ma solo nell’anello di circolazione interna della piazza (l’area compresa, quindi, tra palazzo Tessitori, salita verso largo delle Grazie e parco Loris Fortuna).

Dalla mattina del 21 e fino alle 12 del 26 novembre sarà entrerà in vigore invece il divieto di transito per tutti i veicoli nell’area compresa tra viale della Vittoria, piazza Primo Maggio e largo delle Grazie. I flussi veicolari saranno deviati su via Diaz per i veicoli provenienti da nord (piazzale Osoppo – viale della Vittoria) e su via Treppo per i veicoli provenienti da sud (piazza Patriarcato). In via Portanuova, via Liruti e via Giovanni da Udine sarà istituito il doppio senso di circolazione per i possessori di autorizzazioni Ztl.

Al termine della fiera e a partire dalle ore 12 di lunedì 26 novembre (fino massimo alle 18 del 27) verrà gradualmente ripristinata la normale viabilità nell’intera area.