L’area della manifestazione sarà oggetto
di limitazioni alla circolazione dal 18 al 26 novembre

Santa Caterina: inizia
l’allestimento in piazza Primo Maggio

Il Comando della Polizia Locale di Udine ha predisposto limitazioni
al traffico per consentire l’allestimento delle bancarelle

Le bancarelle di Santa Caterina si preparano ad animare ancora una volta piazza Primo Maggio. La fiera di Santa Caterina, la più antica della città e tra le più antiche d’Italia, visto che fu istituita per la prima volta a Udine dal patriarca Marquardo il 4 novembre 1380 per poi essere spostata, nel 1485, dal luogotentente Contarini nell’attuale posizione all’interno delle mura, aprirà i battenti venerdì 22 novembre per concludersi domenica 24 (il montaggio delle bancarelle e gli ultimi allacciamenti elettrici, invece, inizieranno giovedì 21).

Per consentire lo svolgimento della tradizionale fiera annuale, l’area di “Giardin Grande” sarà interessata a partire da lunedì 18 novembre da alcune limitazioni alla circolazione per consentire tutti gli allacciamenti elettrici e l’allestimento delle bancarelle.

A partire dalle 8.30 di lunedì 18 e fino alle 18 di martedì 26 novembre, l’ordinanza firmata dal capitano della Polizia Locale, Fabrizo Di Matteo, prevede il divieto di transito su tutta piazza Primo Maggio, così come in via Liruti dove però sarà concesso il transito ai veicoli autorizzati che potranno usufruire dell’accesso e dell’uscita da Largo delle Grazie, in ragione dell’istituzione di un doppio senso di circolazione nella via.

Così come ogni anno in occasione della fiera, infine, verranno posizionati dei cartelli che avvertiranno i veicoli delle deviazioni al traffico. Indicazioni, infatti, saranno posizionate in largo delle Grazie, in piazzale Del Din, in via Gemona, in viale Trieste, in via Caneva, in vicolo Agricola e in via Giovanni da Udine.