Dal 3 settembre fino a fine mese alla sezione moderna della “Joppi”

Ritornano le “Invasioni artistiche”
in biblioteca

Dopo la pausa estiva, in esposizione le opere
dei due fumettisti Lorenzo Manià e Simone Paoloni

Riparte, dopo la chiusura estiva, “Invasioni artistiche. Giovani artisti in biblioteca”, il progetto nato dalla collaborazione tra l’Agenzia Giovani e la biblioteca civica “V. Joppi” del Comune di Udine per offrire uno spazio espositivo ai giovani artisti locali.Da lunedì 3 settembre, infatti, la sezione Moderna della “Joppi” ospiterà i lavori di due fumettisti, Lorenzo Manià e Simone Paoloni, selezionati dalle Officine Giovani del Comune.

Manià, di professione grafico e web designer, ha al suo attivo diverse collaborazioni con realtà nazionali di fumetto indipendente, come “Selfcomics” e “Lamette”. Ha realizzato storie a fumetti per band musicali, mensili e pubblicazioni locali. Le storie di Lorenzo non hanno, per scelta dell’autore, una direzione narrativa troppo precisa, proprio per consentire all’osservatore di creare la sua trama personale.

Diplomatosi all’Istituto statale d’Arte, Simone Paoloni frequenta la scuola di “Comics” a Firenze e, successivamente, entra a far parte della fanzine (termine inglese che identifica le riviste amatoriali) in lingua friulana “Pipins”. Da circa dieci anni tiene corsi di fumetto in varie scuole della regione. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo “Sclisignûf”, “Pantiagneur” e “Strissule”. Attraverso i lavori esposti in Biblioteca Simone presenterà al pubblico “Urz”, il suo personaggio più famoso, protagonista di “Spaolonzi’s World”.

La mostra, visitabile per tutto il mese di settembre, sarà aperta al pubblico negli stessi orari di accesso alla biblioteca, ovvero il lunedì dalle 14 alle 19, da martedì a venerdì dalle 8.30 alle 19, il sabato dalle 15 alle 19.