I beneficiari dello scorso anno saranno inseriti
in automatico e non avranno bisogno di fare domanda

Rifiuti, da gennaio via alla raccolta
delle domande per il contributo Tares

Con uno stanziamento di 180 mila euro l’amministrazione comunale
punta a sostenere le famiglie in condizioni di disagio economico

Si aprirà il prossimo 9 gennaio la raccolta delle domande di contributo per il sostegno delle famiglie in condizioni di disagio economico nel pagamento delle spese per la nettezza urbana. Con  uno stanziamento complessivo di 180 mila euro la giunta comunale ha deliberato ufficialmente l’attivazione di un contributo economico in favore delle fasce meno abbienti della popolazione cittadina per far fronte al pagamento della Tares, la nuova tassa sui rifiuti sulla quale grava da quest’anno l’addizionale statale. Gli interessati potranno presentare domanda tra il 9 gennaio e il 28 febbraio presso lo Sportello informativo dei servizi sociali (Sissu) di via Micesio. La raccolta delle richieste è aperta solo per coloro che non hanno fatto domanda o non hanno beneficiato del contributo Tia per il 2012. Per chi invece ha già avuto accesso al beneficio lo scorso anno (anche se non liquidato per esaurimento dei fondi a disposizione), i dati, in particolare quelli relativi all’Isee, saranno acquisiti automaticamente d’ufficio.

“In questo modo – spiega l’assessore alla Salute e all’Equità Sociale, Simona Liguori – almeno 1.500 potenziali richieste saranno caricate in automatico. Un contributo che per molte famiglie in condizioni economiche precarie costituirà una vera e propria boccata d’ossigeno”. L’amministrazione comunale prevede che il beneficio copra la prima rata della Tares 2013 (ricevuta dai cittadini a settembre), che corrisponde all’80% dell’intera tassa annuale.

Il Comune di Udine già da alcuni anni destina risorse economiche per l’erogazione di contributi in favore di singoli o di nuclei familiari a basso reddito per garantire un sostegno nel pagamento dei servizi di nettezza urbana. Nel 2012, quando era ancora in vigore la Tariffa di igiene ambientale (Tia), sostituita quest’anno dalla Tares, l’amministrazione comunale ha erogato complessivamente circa 137 mila euro, rispondendo a circa 1.000 richieste di contributo da parte di persone con un’Isee inferiore a 8.012,13 euro. Il Sissu di via Micesio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.15 (il lunedì anche dalle 15.15 alle 16.45). Per informazioni: tel. 0432.271731-732-733-734, fax 0432.271730, mail sissu@comune.udine.it.