Svolgeranno il loro servizio in forma gratuita

Quartieri, nominati
i nuovi consiglieri delegati

Complessivamente i delegati sono 11:
7 del Pd, 3 di innovare e 1 di Sel

Hosam Aziz, Maria Teresa Azzarà, Mario Barel, Mario Canciano Canciani, Massimo Ceccon, Federico Filauri, Chiara Gallo, Matteo Mansi, Eleonora Meloni, Monica Paviotti, Michele Vicario. Sono questi i nomi degli 11 nuovi consiglieri delegati di quartiere, nominati giovedì 27 febbraio dal sindaco Furio Honsell così come previsto dalle linee programmatiche del primo cittadino. Gli 11 delegati, uno in più rispetto alla precedente tornata amministrativa, appartengono ai gruppi di maggioranza ed esercitano, in forma gratuita, una serie di attività su delega del Sindaco, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 36, comma 9, dello Statuto Comunale. Sette delegati di quartiere appartengono al Partito democratico, tre alla lista Innovare e uno a Sinistra ecologia e libertà. “In questa tornata – spiega il sindaco di Udine, Furio Honsell – abbiamo incrementato il numero delle antenne sul territorio per poter dare risposte ancora più appropriate alle criticità che sorgono nei vari quartieri in un momento particolarmente problematico. Sono lieto che i consiglieri abbiano voluto assumersi questo ulteriore impegno nei confronti della loro città e auguro a tutti loro buon lavoro. Molti di loro sono tra l’altro anche nuovi nel mondo della politica e sono certo che sapranno essere portatori di forti ideali propositivi”.

Per il Pd il sindaco ha nominato Hosam Aziz per la prima circoscrizione Udine Centro, Maria Teresa Azzarà per i quartieri Rizzi e Villaggio del Sole, Mario Barel per la 5^ circoscrizione Cussignacco, Federico Filauri per il Peep Est e via Riccardo di Giusto, Chiara Gallo per la quarta circoscrizione Udine Sud, Eleonora Meloni per il quartiere San Rocco e la sesta circoscrizione San Paolo-Sant’Osvaldo, Monica Paviotti per i quartieri Chiavris e Ancona. Per la lista Innovare sono stati nominati Mario Canciano Canciani per Godia e Beivars, Matteo Mansi per l’area compresa tra via Cividale e Laipacco, Michele Vicario per la zona di via Colugna e Paderno. Al consigliere comunale di Sel, Massimo Ceccon, è stata affidata l’area del Centro studi e di San Domenico.

Il compito dei consiglieri delegati sarà quello di fare da anello di congiunzione tra le esigenze dei quartieri e dei borghi cittadini e l’amministrazione comunale. “Si tratta di deleghe importanti che aiuteranno il sindaco e la giunta nel dare attuazione al programma elettorale – sottolinea l’assessore al Decentramento, Antonella Nonino –. I consiglieri delegati avranno la fondamentale funzione di sollecitare la partecipazione della cittadinanza nelle scelte per i quartieri, con una grande cura per tutela delle specificità e per la valorizzazione dei bisogni emergenti”.