Giovedì 24 ottobre alle 18
a palazzo Giacomelli

Pubblicità e donne, “Pink Passion”
svela trucchi e manipolazioni

L’appuntamento inaugura una serie di incontri dedicati al mondo della pubblicità
e in particolare allo sfruttamento del corpo femminile come strumento del marketing

Svelare i trucchi e le manipolazioni della pubblicità, in particolare – ma non solo – con lo sfruttamento del corpo femminile. Palazzo Giacomelli (via Grazzano 1), sede del museo Etnografico, inaugurerà giovedì 24 ottobre alle 18 il primo di una serie di incontri dedicati al rapporto tra la pubblicità e la donna. “Pink Passion” – questo il titolo dell’iniziativa – offrirà, nel corso di diversi appuntamenti in programma su tutto il territorio regionale, una panoramica del mondo femminile come strumento e vittima del marketing.

Attraverso un articolato percorso, il pubblicitario Mauro Corda presenterà il panorama pubblicitario attuale (al femminile, ma non solo) e i cambiamenti in atto, esponendo segreti e metodi applicati dal marketing per influenzare gusti e stili di vita. Un quadro in cui lo sfruttamento del corpo femminile è solo l’aspetto più evidente, fra i sistemi utilizzati dai pubblicitari per condizionare le scelte delle persone.

Con un linguaggio semplice, diretto e anche divertente, questa esperienza multimediale scaverà nei meandri della comunicazione svelandone trucchi e rischi, e proponendo vie d’uscita.  Un’occasione unica quindi per capire cosa accade nella nostra mente ogni volta che guardiamo una pubblicità, per imparare a farsi “condizionare” consapevolmente.

L’iniziativa, realizzata dall’agenzia di comunicazione M&G di Buia con il patrocinio del Comune di Udine e il contributo della Regione, si propone di promuovere la cultura del rispetto tra i sessi e garantire la piena realizzazione delle pari opportunità tra donna e uomo. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: tel. 0432/965024 –info@mgeco.com – www.zero.mgeco.com.