Sabato 28, alle 16 in castello

Proseguono gli appuntamenti
de “I volti nascosti della pinacoteca”

Al centro del secondo incontro organizzato da Comune e Sistema Museo
sarà “Nobili ma non solo. Ritratti tra Cinquecento e Seicento”

Dopo il successo del primo appuntamento, torna, sabato 28 gennaio alle 16 in castello, “Volti nascosti della Pinacoteca”, il ciclo di conferenze inserito nella programmazione di Musei in città, e dedicato alla lettura di opere note e meno note della Pinacoteca d’Arte Antica in concomitanza con il nuovo allestimento che proponendone una nuova e ideale collocazione espositiva di alcuni dipinti provenienti dai depositi del Museo.Per l’occasione sarà possibile ammirare la riscoperta miniatura raffigurante il volto della “Contessa Potocka”, elegante dipinto proveniente dai depositi e sottoposto di recente a un nuovo studio e a una nuova analisi attributiva. “Nobili ma non solo. Ritratti tra cinquecento e seicento”, questo il titolo dell’’incontro è un itinerario tra le sale della Pinacoteca d’Arte Antica alla ricerca di ritratti tipologici e di genere che restituiscono volti di personaggi noti o meno noti del passato.

L’analisi dei dipinti sarà l’occasione per l’approfondimento monotematico di uno o più artisti provenienti dall’ambito udinese-friulano, o legati comunque a una committenza locale, ma con un unico  filo conduttore: la poetica del ritratto.

Già in calendario il terzo dei cinque appuntamenti in calendario. Sabato 5 febbraio, sempre alle 16 in castello, protagonista sarà “Sebastiano Bombelli e l’autoritratto del pittore”.

É consigliata la prenotazione al numero verde 800 961993 Da lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00 (escluso festivi) o direttamente alla biglietteria del castello (0432 271591).