Martedì 18 ottobre alle 18 a Tricesimo

Prosegue il ciclo di incontri
dedicato a Ippolito Nievo

I prossimi appuntamenti dedicati al grande scrittore e patriota faranno
tappa a San Giovanni al Natisone, Manzano, Tarcento e Martignacco

Prosegue il ciclo di incontri dedicato a “Ippolito Nievo scrittore europeo del Risorgimento italiano”. Martedì 18 ottobre alle 18 a villa Cernazai Cantoni Trevisiol, in via Isonzo 23 a Tricesimo, è in programma il secondo appuntamento dell’iniziativa con la partecipazione del direttore della biblioteca civica “V. Joppi” Romano Vecchiet e del docente dell’università di Padova Cesare De Michelis. Filo conduttore di questo nuovo incontro sarà la celeberrima frase d’apertura delle “Confessioni” di Nievo: “Io nacqui Veneziano… e morrò per grazia di Dio italiano”. Fratello del famoso deputato socialista, De Michelis è docente di Letteratura Italiana moderna e contemporanea presso l’ateneo patavino ed è anche membro del comitato scientifico per l’edizione nazionale delle opere di Ippolito Nievo.

Il ciclo di incontri dedicato a Nievo cade, com’è noto, nel centocinquantenario di due importanti anniversari: quello dell’Unità d’Italia, nel quale rientrano le celebrazioni volute dal Comune e dall’università di Udine, e quello della morte del grande scrittore italiano. Proprio a Nievo l’amministrazione comunale aveva già dedicato, la scorsa primavera, una fortunata mostra storico-documentaria nella sede di palazzo Giacomelli. Un’esposizione realizzata, in gran parte, con manoscritti, lettere e svariati documenti a stampa (tra cui varie riviste dell’epoca) provenienti dalle collezioni della biblioteca “Joppi” di Udine, e curata anche dalla Fondazione Ippolito e Stanislao Nievo di Roma.

Ora, sulla scia di due iniziative analoghe dedicate a Caterina Percoto nel 2004 e a Carlo Sgorlon nel 2010, la biblioteca “Joppi”, l’assessorato alla Cultura del Comune di Udine e il sistema bibliotecario dell’hinterland udinese puntano ad approfondire con una serie di conferenze, letture e lezioni di alto livello scientifico, l’attività e la personalità letteraria di uno dei più grandi scrittori italiani del nostro Risorgimento, che ha vissuto fondamentali tappe della sua vita, ricche di esperienze ispiratrici della sua opera, proprio a Udine e in Friuli.

Dopo i primi due incontri altri quattro appuntamenti si terranno a San Giovanni al Natisone (26 ottobre a villa de Branzis), da Manzano (2 novembre nell’antico Foledôr Boschetti della Torre) a Tarcento (10 novembre a villa Moretti) a Martignacco (22 novembre a villa Ermacora). Tutte le conferenze saranno precedute dalla lettura di un breve brano di Ippolito Nievo a cura di Titti Bisutti.



Tags: