Per tutto ottobre torna la campagna
di prevenzione del tumore al seno “Nastro Rosa”

Prevenzione e salute,
un mese di iniziative della Lilt

Sabato 13 ottobre alle 9 in sala Ajace
il consueto convegno dedicato alla prevenzione

Torna anche quest’anno il mese della prevenzione con le iniziative organizzate a ottobre dalla sezione friulana della Lilt, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, in collaborazione con il Comune di Udine e la delegazione di Udine dell’Accademia del Peperoncino. Il programma di attività e incontri è stato presentato oggi 11 ottobre a palazzo D’Aronco alla presenza del vicesindaco Vincenzo Martines, del presidente della Lilt Eddi Rota, della presidente della Consulta femminile Lilt-sezione di Udine Sandra Dri e del segretario dell’Accademia Italiana del Peperoncino Marco Catania. Come di consueto la punta di diamante del programma sarà la campagna di prevenzione del tumore al seno “Nastro Rosa”: per tutto il mese di ottobre i 395 centri e ambulatori della Lilt (tra cui anche il Centro medico di Prevenzione e Ascolto “Nella Arteni” di via Feletto 63 a Udine) saranno a disposizione per fornire visite senologiche e informazioni sulla prevenzione, la diagnosi e la cura della malattia. Nell’arco di un solo mese la squadra di medici della Lilt friulana, che conta 5 medici e diverse decine di volontari, visiterà oltre 300 donne.

L’iniziativa, ideata nel 1989 negli Stati Uniti da Evelyn Lauder e promossa in 90 Nazioni, è giunta alla XIX edizione in Italia e XX edizione nel mondo. Testimonial italiana 2012 sarà la conduttrice televisiva, miss Italia 2004, Cristina Chiabotto. Proprio per sostenere simbolicamente l’iniziativa, per tutto il mese di ottobre il Comune illuminerà di rosa la loggia di San Giovanni. “Dobbiamo essere grati alla Lilt per quanto riesce a fare con la sua rete di volontari per integrare le campagne di prevenzione regionali e non solo in relazione alle patologie senologiche – sottolinea il vicesindaco Vincenzo Martines – . Non va dimenticato, ad esempio, il centro per le cure palliative che la Lega tumori friulana ha realizzato presso il reparto di oncologia e che accompagna il difficile decorso di tanti malati terminali”. Per conoscere gli orari di apertura del Centro di Prevenzione e Ascolto sono a disposizione il numero telefonico 0432/548999 e il sito internet www.legatumoriudine.it.

La campagna “Nastro Rosa” sarà al centro anche del convegnoLa prevenzione non ha età”, in programma sabato 13 ottobre alle 9 in sala Ajace, curato dalla Consulta femminile della Lilt e dedicato all’approfondimento dei recenti sviluppi del trattamento medico. L’incontro sarà aperto dal saluto delle autorità e della presidente della Consulta femminile Lilt-sezione di Udine Sandra Dri. Seguiranno, a partire dalle 9.30, gli interventi di Daniela Gnesutta, referente per lo screening al colon retto del dipartimento di Prevenzione dell’Ass 4 e di Stefania Russo, oncologa dell’ospedale di Udine. Alle 10.30 la docente dell’Istituto Stringher Paola Barbanti affronterà il tema “Alimentarsi correttamente e svolgere attività fisica aiuta a combattere i tumori”, seguita alle 11 dalle colleghe Licia Dentesano ed Emanuela Plazzotta, che parleranno di “cucinoterapia”. Il programma degli interventi si concluderà con la relazione del capo progetto screening della Lilt regionale Giorgio Arpino. Seguirà il dibattito con il pubblico e un rinfresco offerto da Coldiretti. Alle donne presenti in sala saranno donate delle rose offerte dalla Confcommercio. Nel pomeriggio la Lilt proporrà inoltre una passeggiata alla scoperta dei tesori della città, con ritrovo alle 15 sotto la loggia del Lionello.

Sempre nel prossimo weekend torna anche “Peperoncino Day”, la manifestazione dedicata alla sana alimentazione organizzata della delegazione di Udine dell’Accademia Italiana del Peperoncino. Sabato 13 e domenica 14 ottobre in via Cavour e in alcune parrocchie di Udine saranno presenti dei gazebo dell’Accademia per promuovere stili alimentari sani. Grazie alla collaborazione di diverse aziende e del Comune di Udine, a fronte di un’offerta minima di 10 euro, sarà distribuita una borsa contenente un pacco di pasta al peperoncino, un vasetto di peperoncino in scaglie, un vasetto di sugo al basilico e una testa di aglio, oltre a materiale informativo sulla corretta alimentazione. Nel corso della conferenza stampa di oggi 11 ottobre la Lilt e l’Accademia del Peperoncino hanno premiato con una targa ricordo il giornalista ed enogastronomo Bepi Pucciarelli, ideatore nel 2011 della manifestazione “Peperoncino Day”.

Accanto alla campagna dedicata alla prevenzione del tumore al seno, la sezione friulana della Lilt promuove, nel corso dell’anno e con cadenza bimestrale, diverse iniziative legate alla diagnosi precoce, in particolare per il tumore al colon, alla pelle, alla prostata e al cavo orale. Complessivamente la Lilt friulana offre ogni anno oltre mille visite gratuite. Attraverso il suo Centro di prevenzione questa realtà solidaristica garantisce assistenza e ascolto, concede sostegno economico e sociale a pazienti oncologici in gravi difficoltà in corso di cura, assistenza psiconcologica ai malati e ai loro familiari. La Lilt realizza inoltre campagne di informazione, di prevenzione e di educazione sanitaria nelle scuole elementari, medie e superiori. Per informazioni e prenotazioni il Centro medico della Lilt, in via Feletto 63 a Udine, è a disposizione dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 (tel. e fax 0432/548999, mail udine@lilt.it, sito www.legatumoriudine.it).