[:it]I lavori cominceranno a fine maggio e finiranno per Natale[:fu]I lavôrs a scomençaran ae fin di Mai e a finaran par Nadâl

Piazza XX Settembre sarà pedonalizzata.
E il Comune trova parcheggi alternativiPlace XX Settembre e sarà pedonalizade.
E il Comun al à cjatât parcs pes machinis alternatîfs

[:it]Con i lavori sul plateatico si perderanno 74 stalli,
Palazzo D’Aronco ha recuperato quelli mancanti[:fu]Cui lavôrs sul plateatic si pierdaran 74 puescj pes machinis,
Palaç D’Aronco al à recuperât chei che a vignaran a mancjâ

XX_settembreProsegue il programma di pedonalizzazione del centro storico previsto dal programma elettorale. A fine maggio cominceranno i lavori sul plateatico di Piazza XX Settembre che continueranno per circa sei mesi

XX_settembreAl continue il program di pedonalizazion dal centri storic previodût dal program eletorâl. Ae fin di Mai a scomençaran i lavôrs sul plateatic di Place XX Settembre che a laran indevant par cirche sîs mêse porteranno riapertura della piazza entro Natale, condizioni meteo permettendo. Parallelamente, Palazzo D’Aronco sta realizzando il piano della mobilità e nel frattempo si è adoperato per trovare nuovi parcheggi a raso all’interno della circonvallazione. Lo stato dell’arte e le tempistiche dei progetti sono state illustrate dal sindaco, Furio Honsell, e dagli assessori alla Mobilità, Enrico Pizza, ai Lavori pubblici, Gianna Malisani, e al Commercio e Turismo, Vincenzo Martines, al vertici di Confcommercio, in un incontro che si è svolto giovedì 4 marzo a palazzo D’Aronco.


Queste le azioni portate avanti nell’ultimo anno per venire incontro alle richieste dei commercianti. Con la ripavimentazione dell’anello viario attorno a piazza XX Settembre lo scorso anno erano stati tolti 23 parcheggi a raso. Da aprile a ottobre 2009, dunque, è stata realizzata una nuova offerta di sosta a rotazione con 58 posti, nell’area fra piazza Duomo, via Stringher e via Poscolle, con un saldo attivo dunque di ben 35 posti in più. Inoltre, è stato anche riaperto il secondo tratto di via Vittorio Veneto. Nelle ultime settimane sono stati anche ricavati ulteriori 10 parcheggi in via Grazzano, che portano a 45 il numero di stalli in più rispetto a un anno fa. I lavori sul plateatico di piazza XX Settembre comporteranno ora una perdita di 74 parcheggi. Per riportare la situazione “in pareggio”, come il sindaco aveva promesso a Confcommercio, sarebbe stato quindi necessario recuperare ulteriori 29 posti, che l’amministrazione comunale ha individuato nella zona fra via Savorgnana, via Cosattini, via Baldissera e largo dei Pecile, creando nuovi stalli ex novo o convertendo a spina di pesce alcuni parcheggi già esistenti.

Già messe in campo, inoltre, anche altre agevolazioni. “Lo scorso anno – ricorda Pizza –  avevamo realizzato circa 40 nuovi stalli bianchi in viale Ledra e, per favorire la sosta nei parcheggi in struttura, abbiamo promosso da gennaio l’”ora gratis” pomeridiana nei parcheggi Andreuzzi, Tribunale e Caccia. Continueremo, infine, l’apertura straordinaria e gratuita del sabato sera fino all’una di notte per garantire l’uscita dal parcheggio Magrini”. L’incontro con i vertici di Confcommercio rappresenta la prosecuzione di un percorso. “La proposta definitiva dovrà ora essere approvata dalla Giunta – sottolinea il sindaco – ma come promesso abbiamo prima voluto delinearla ai vertici di Confcommercio per ascoltare le loro osservazioni. Quella che abbiamo predisposto mi sembra una buona proposta, che tiene conto anche del fatto che l’occupazione degli stalli a raso è nella sostanza invariata (dal 2008 al 2009 registra un calo dello 0,3%) e che nell’ultimo anno il parcheggio Venerio ha registrato un aumento del 15% delle occupazioni, come si evince dai dati della Ssm. Come da programma, poi, la pedonalizzazione di piazza XX Settembre sta rispettando i tempi previsti”.

Non sarà un problema nemmeno la chiusura della piazza per l’edizione 2010 di Friuli Doc. “Abbiamo già comunicato a tutti i partner di Friuli Doc, come Turismo Fvg, Ersa, Provincia, Camera di Commercio e Confcommercio – spiega Martines – che nell’edizione 2010 piazza XX Settembre non potrà essere utilizzata e quindi insieme troveremo soluzioni alternative. D’altra parte avevamo già affrontato e risolto un problema analogo due anni fa durante i lavori in Piazza Primo Maggio e alla fine la nuova soluzione era piaciuta”.



e la place e tornarà a jessi vierte par Nadâl, simpri che lis condizions meteorologjichis lu permetin. Intant, Palaç D’Aronco al è daûr a realizâ il plan de mobilitât e si è dât da fâ par cjatâ altris puescj pes machinis dentri de circonvalazion. La situazion atuâl dai lavôrs e i timps di realizazion dai progjets a son stâts ilustrâts dal sindic, Furio Honsell, e dai assessôrs pe Mobilitât, Enrico Pizza, pai Lavôrs publics, Gianna Malisani, e pal Cumierç e pal Turisim, Vincenzo Martines, ai dirigjents de Confcommercio, in ocasion di un incuintri che si è tignût joibe ai 4 di Març a palaç D’Aronco. Chestis a son lis azions puartadis indevant vie pal ultin an par rispuindi aes esigjencis dai comerciants. Tornant a fâ la pavimentazion dal anel viari tor di Place XX Settembre, l’an passât a son stats gjavâts 23 puescj pes machinis. Duncje, dal mês di Avrîl al mês di Otubar dal 2009 e je stade realizade une gnove ufierte di soste a rotazion cun 58 puescj, te aree tra Place Duomo, vie Stringher e vie Poscolle, cuntun salt atîf fintremai di 35 puescj. Cun di plui si à tornât a vierzi il secont toc di vie Vittorio Veneto. Tes ultimis setemanis a son stâts otignûts altris dîs puescj in vie Grazzano, che a puartaran a 45 il numar  in plui rispiet a un an indaûr. I lavôrs sul plateatic di place XX Settembre cumò a compuartaran une pierdite di  74 puescj. Per puartâ la situazion a pâr, cemût che il sindic al veve prometût ae Confcommercio, a saressin stâts di recuperâ altris 29 puescj, che la aministrazion comunâl e à individuât te zone tra vie Savorgnana, vie Cosattini, vie Baldissera e slarc dei Pecile, creant spazis gnûfs e o trasformant a spine di pes altris puescj che a esistin za. Za metudis in vore ancje altris agjevolazions. “L’an passât – al ricuarde Pizza – o vevin realizât cirche 40 puescj gnûfs blancs sul viâl Ledra e, par favorî la soste tai parcs in struture, di Zenâr o vin promovût la “ore gratis” dopomisdì tes struturis “Andreuzzi”, “Tribunale” e “Caccia”. O continuarìn ancje la vierzidure straordenarie e gratuite de sabide sere fin a une di gnot par garantî la jessude dal parc “Magrini”. L’incuintri cu la dirigjence de Confcommercio al rapresente la prosecuzion di un percors. “Cumò la propueste definitive e varà di jessi fate buine de Zonte – al marche il sindic – ma, cemût che o vin prometût, prime o vin volût  spiegâle ai dirigjents de Confcommercio par scoltâ lis lôr osservazions. Chê che o vin preparât mi pâr une buine propueste, che e ten cont ancje dal fat che la ocupazion dai spazis pes machinis e je invariade te sostance (dal 2008 al 2009 e je stade une diminuzion dal 0,3%) e tal ultin periodi il parc “Venerio” al à regjistrât un aument dal 15% des ocupazions, cemût che si viôt dai dâts de Ssm. Cun di plui, la pedonalizazion di place  XX Settembre e rispiete i timps previodûts dal program”. Nol sarà plu un probleme sierâ la place pe edizion dal 2010 di Friuli Doc. “O vin za comunicât a ducj i partners di Friuli Doc, tant che Turismo Fvg, Ersa, Provincie, Cjamare di Cumierç e Confcommercio – al motive Martines – che te edizion dal 2010 place XX Settembre no podarà jessi doprade e duncje o varìn di cjatâ adun soluzions alternativis. Dal rest, o vevin za frontât e risolt un probleme simil doi agns indaûr cui lavôrs di place Primo Maggio e ae fin la gnove soluzion e jere plasude”.