Torna il grande mercato europeo
del commercio ambulante

“Piazza Europa” in Giardin
Grande dal 26 al 28 maggio

Oltre 150 stand proporranno prelibatezze gastronomiche
e prodotti artigianali provenienti da tutta Europa e dal mondo

udineuropaDai formaggi olandesi e francesi ai capcakes inglesi, dalle birre artigianali tedesche e irlandesi al caviale russo e ai biscotti bretoni. A una settimana dal classico “taglio del nastro” nella nuova location di piazza Primo Maggio, il mercato europeo del commercio ambulante stuzzica già i palati con le sue prelibatezze provenienti da tutto il Vecchio Continente e non solo. È in programma infatti dal 26 al 28 maggio in Giardin Grande la sesta edizione dell’evento organizzato dalla Fiva Confcommercio (Federazione italiana dei venditori ambulanti e su aree pubbliche), che si presenta quest’anno con un nome nuovo: “Piazza Europa”.

L’atteso appuntamento, patrocinato dal Comune, metterà in campo un parterre con oltre 150 stand e bancarelle provenienti da tutta Europa e dal mondo, pronti a presentare nuove specialità e nuovi sapori. «Stiamo parlando di un’iniziativa – sottolinea l’assessore alle Attività produttive e turistiche, Alessandro Venanzi – che nelle diverse tappe nelle città italiane porta decine di migliaia di presenze e che oltre a proporre prelibatezze provenienti da tutta Europa rappresenta anche un’occasione per favorire l’aggregazione nel centro cittadino. Con questa manifestazione di fortissimo richiamo abbiamo voluto confermare la vocazione a ospitare grandi eventi di piazza Primo Maggio, rispondendo anche a una precisa richiesta degli organizzatori, che dopo aver sperimentato nelle scorse edizioni delle soluzioni “diffuse” nelle vie del centro, preferivano essere collocati in un unico sito. Per quanto riguarda la viabilità stiamo definendo, insieme con la questura, un assetto che possa garantire un sereno svolgimento della rassegna, anche se possiamo già garantire l’apertura del parcheggio in struttura di Giardin Grande durante tutto l’evento».

La manifestazione, che durante i tre giorni in programma sarà aperta dalle 9 alle 24, avrà come sempre l’enogastronomia quale punto di forza con tante proposte provenienti dalle più diverse tradizioni culinarie d’Europa e del mondo: dal gulasch alla paella, dai cupcakes inglesi ai biscotti al burro olandesi e bretoni, dal caviale rigorosamente russo ai formaggi olandesi o francesi, dalla farinata agli arrosticini, passando dalle degustazioni delle birre artigianali italiane a quelle europee. Tra le novità le specialità valdostane, portoghesi e, oltreoceano, quelle venezuelane che si aggiungono al Kurtoskalacs (un dolce Ungherese) e allo stand della “risotteria”.

Ma “Piazza Europa” non sarà solo enogastronomia perché tra le new entry di questa edizione spiccano l’artigianato tibetano e le ceramiche artigianali spagnole e tunisine, i boomerang e diverse proposte legate alla cura della persona, come gli olii essenziali e da massaggio e la cosmesi bio che vanno. Proposte che si affiancheranno agli immancabili espositori di telerie, modernariato russo, vintage francese, profumi provenzali ed egiziani, oggettistica e abbigliamento nordico, senza dimenticare le lavorazioni manuali in legno e vimini.

 

#eventi