Net, protezione civile e squadra comune hanno lavorato per tutta la notte fino alle 11 di stamani

Piano neve, 3.500 chilometri percorsi
e 3 mila quintali di sale sparsi

Al lavoro dalle 17 di ieri più di venti operatori della Net con 17 mezzi,
oltre ai volontari della protezione civile e alla squadra comunale

Una notte di lavoro intenso per il personale della Net, del Comune e per i volontari della protezione civile. Per contrastare la nevicata della scorsa notte, a partire dalle 17 di ieri 11 febbraio e fino alle 11 di oggi, 12 febbraio, gli uomini e i mezzi hanno lavorato alacremente, spargendo sulle strade della città circa 3 mila quintali di sale e percorrendo ben 3 mila e 500 chilometri in poche ore. Circa il doppio rispetto all’intervento messo in campo per la scorsa nevicata di metà gennaio, quando i chilometri percorsi dai mezzi spargisale e spalaneve erano stati 1.500 e i chili di sale impiegati circa 1.200.

“Come previsto dal piano siamo intervenuti prima nei punti critici, come i cavalcavia e le rotonde, e sulla viabilità principale – spiega l’assessore alla Qualità della città Lorenzo Croattini –. Successivamente i mezzi sono intervenuti anche su buona parte della viabilità secondaria, ma l’intensità della nevicata ha costretto i mezzi a ripassare più volte nelle principali arterie cittadine che sono rimaste sempre sgombre e libere da neve. Senza contare che in tute le strade dove è presente il porfido c’è sempre bisogno di maggior attenzione e tempo per spalare la neve. Questa notte – prosegue l’assessore – è prevista formazione ghiaccio, per questo motivo i mezzi spargisale torneranno in azione nelle strade cittadine. Nella giornata di domani – continua – le previsioni danno pioggia debole e nevischio, ma in modo assolutamente non preoccupante”.

La Net, la società che per il Comune si occupa dello smaltimento rifiuti e della pulizia delle strade, ha messo in campo 9 mezzi a partire dalle 17 di ieri, 11 febbraio, mentre nella notte e questa mattina i mezzi impiegati contemporaneamente sono stati 17 con 21 operatori coinvolti. A loro, si sono aggiunti a rotazione anche i volontari della protezione civile, che sono intervenuti in particolare nelle zone degli ospedali, nel centro storico, in altri punti critici della città e per alcuni interventi su alcuni rami caduti, come ad esempio ai giardini Ricasoli dove è caduto un albero.

“Un grazie particolare a tutti i volontari per la disponibilità e l’impegno – sottolinea Croattini –. Come amministrazione abbiamo attivato anche la squadra di reperibilità comunale che è intervenuta nella zona di piazza XX Settembre per il mercato, nelle strade attorno agli edifici pubblici e vicino agli asili. Dal punto di vista della circolazione la sala operativa della polizia municipale non ha riscontrato problemi particolari. Ovviamente eventi meteorologici di questo tipo qualche piccolo disagio lo creano sempre”.

Soddisfatto per il lavoro svolto anche Massimo Fuccaro, presidente della Net. “Ringrazio tutti i nostri operatori per il grande lavoro svolto – sottolinea –, anche perché non bisogna dimenticare che oltre a garantire l’applicazione del piano neve devono anche gestire la raccolta dei rifiuti. I nostri operatori – precisa – hanno riscontrato un’intensità e una durata della nevicata superiore alle volte precedenti. Questo ha richiesto un grande sforzo e un numero di passaggi superiori al normale sulle strade che erano già state sgombrate dalla neve”.