Giovedì 4 ottobre a palazzo D’Aronco
la consegna del premio al sindaco

Orti urbani, Udine
Comune capofila in Italia

A Roma la cerimonia nazionale alla presenza dell’assessore Santoro, della presidente
di Coldiretti Udine Clocchiatti, e del direttore nazionale di Campagna Amica, De Amicis

Il Comune di Udine è stato scelto dalla Fondazione di Campagna Amica della Coldiretti nazionale come comune capofila in Italia per la diffusione del progetto sugli orti urbani. Lo rende noto il presidente di Coldiretti Udine, Rosanna Clocchiatti, che con il Comune friulano ha collaborato per la realizzazione del progetto, precisando che, a seguito della relazione svolta a Roma dall’assessore comunale alla Pianificazione Territoriale e Agenda21, Mariagrazia Santoro, in occasione della prima edizione di Cibi d’Italia e della consegna degli Oscar Green di Coldiretti, il direttore nazionale della Fondazione di Campagna Amica, Toni De Amicis, ha inviato al comune di Udine una lettera con la quale chiede formalmente all’assessore “la Sua disponibilità nel far conoscere questa esperienza anche ad altri amministratori locali con cui Fondazione Campagna Amica e la sua Rete degli Orti Urbani è in contatto”.  Oltre alla  richiesta di collaborazione De Amicis ha consegnato al comune di Udine un “diploma con cui Fondazione Campagna Amica ha voluto riconoscere la particolare valenza e capacità innovativa del progetto e premiare per questo il Comune di Udine”.

“Questo riconoscimento nazionale alla capitale del Friuli e al comune con il quale Coldiretti Udine ha molte collaborazioni in essere – ha detto il presidente Rosanna Clocchiatti – ci fa particolarmente piacere e ci inorgoglisce. Ringraziamo in particolare l’assessore Santoro e il comune per l’attenzione e la disponibilità alla collaborazione”.

Successivamente alla cerimonia svoltasi a Roma, oggi, 4 ottobre, la presidente Coldiretti Udine e l’assessore Santoro hanno incontrato il sindaco per consegnare direttamente nelle mani del primo cittadino il premio ricevuto.

“È una grande soddisfazione per noi ricevere questo riconoscimento e questa proposta – dichiara l’assessore Mariagrazia Santoro –, perché il progetto si è costruito man mano, è mutato nel tempo, cercando di dare risposte alle esigenze che via via si manifestavano. E così è diventata indispensabile la Coldiretti – prosegue –, che come associazione di professionisti non ha avuto paura della ‘concorrenza’ degli hobbysti degli orti, ma, anzi, ci ha aiutato ad organizzare i corsi di formazione esaltando proprio la professionalità dei suoi associati. Credo che i successi dei mercati di Campagna Amica, anche nella nostra città, siano dovuti a questa reciproca conoscenza. Ringrazio, quindi, la Coldiretti, per noi partner indispensabile, e tutti i cittadini che hanno voluto con noi sperimentare questa nuova, antica, formula dello stare insieme. Agli altri Comuni, che accogliamo con molto piacere, – commenta Santoro rispondendo alla richiesta del direttore nazionale di Campagna Amica – riteniamo di non avere nulla da insegnare, ma di poter raccontare come da un rapporto corretto tra cittadini, amministrazione e forze produttive sia possibile realizzare un’iniziativa condivisa e che, quindi, può procedere con la forza propulsiva dei cittadini stessi. Al direttore Toni De Amicis tutta la nostra disponibilità e gratitudine. Questi riconoscimenti – conclude con una battuta l’assessore – ci spingono a continuare questo lavoro di formichine operose”.

A Roma, il Fvg era rappresentato dalle Camere di Commercio di Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste e da molte aziende agricole e cooperative come la cooperativa agricola Produttori nostrani di Pordenone. Erano inoltre presenti, per il settore della vendita diretta, l’azienda agricola Anselmo De Narda di Rive D’Arcano con salumi ed insaccati, la latteria Borgo Paludo di Fagagna con formaggio fresco e stagionato; l’azienda vitivinicola Giovanni Blason di Gradisca d’Isonzo con i vini; la società Fregolent Claudio, Michele e Flaviano di Pasiano di Pordenone con salumi e formaggi, l’azienda agricola di Luca Del Zotto di Cordenons con frutta ed ortaggi e prodotti vegetali trasformati, la società agricola l’Orto biologico di Martini Silvio di Cordenons con frutta ed ortaggi e trasformati. Fra gli agriturismo presenti la Cascina Lavaroni di Buttrio con biscotti, crostini con salumi, polpettine, frico e vino.