Sul sito di palazzo D’Aronco anche la proposta
del piano triennale per la prevenzione della corruzione

On line la bozza del Codice
di comportamento delle PA

Il Comune pubblica la bozza del Codice previsto per legge in tema di regole comportamentali
per i dipendenti pubblici, dai regali alla partecipazione ad associazioni

Il Comune di Udine informa che sul sito internet di palazzo D’Aronco (www.comune.udine.it) è stata pubblicata la bozza del Codice di comportamento del Comune di Udine. Entro il 20 gennaio i cittadini residenti nel Comune, le Organizzazioni Sindacali Rappresentative presenti all’interno dell’Ente, le Associazioni rappresentate nel Consiglio Nazionale dei consumatori e degli utenti, gli Ordini e i Collegi professionali, così come i portatori di interessi diffusi e, in genere, tutti coloro che fruiscono delle attività e dei servizi resi dal Comune di Udine potranno presentare le proprie osservazioni o le proprie proposte.

Per facilitare la presentazione di queste osservazioni è stata predisposta dagli uffici un’apposita scheda (scaricabile dal sito internet) che dovrà pervenire, come detto, entro il 20 di questo mese, al Dirigente ad interim del Servizio Organizzazione e Gestione Risorse Umane del Comune, Filippo Toscano, scrivendo all’indirizzo Comune di Udine – Via Lionello n. 1 – 33100 Udine o inviando un fax al numero 0432/271799.

L’obbligo per le Pubbliche amministrazioni di dotarsi un proprio Codice di comportamento, lo ricordiamo, deriva dal Decreto Legislativo 165 del 2001. Il Codice contiene, tra l’altro, regole comportamentali dei dipendenti pubblici per quanto riguarda il ricevimento di regali, compensi e altre utilità, la partecipazione dei dipendenti stessi ad associazioni o organizzazioni e la comunicazione degli eventuali interessi finanziari o conflitti di interessi.

Il Codice costituisce elemento essenziale e parte integrante del Piano triennale per la prevenzione della corruzione e rappresenta una delle azioni e misure principali del Comune di Udine  per l’attuazione delle strategie di prevenzione della corruzione all’interno dell’Ente.

Per informazioni: Servizio Organizzazione e Gestione Risorse Umane – U.O. Responsabilità e controversie di lavoro: tel. 0432/271502.

Contestualmente è stata pubblicata, sempre sul sito internet del Comune, anche la “Proposta di piano triennale per la prevenzione della corruzione”, così come previsto dalla legge 190 del 6 novembre 2012. Anche qui, come nel caso precedente, eventuali proposte e/o osservazioni dovranno essere comunicate entro il 20 gennaio inviando una e-mail all’indirizzo controllodigestione@comune.udine.it e specificando la tipologia del soggetto portatore di interesse e la categoria di appartenenza (es. organizzazioni sindacali rappresentative, enti o associazioni, ecc.).

Il documento, che verrà approvato dalla giunta comunale come il precedente, rappresenta è stato predisposto dal Segretario Generale, in qualità di Responsabile della prevenzione della corruzione e si inserisce nell’ambito di un processo che il Comune di Udine ha intrapreso e che intende portare avanti al fine di garantire una gestione efficace ed efficiente delle risorse pubbliche, assicurando ai cittadini ed alla collettività servizi pubblici di elevata qualità. Nel piano sono indicati, tra l’altro, i soggetti coinvolti nel processo di prevenzione della corruzione, le misure che il Comune di Udine ha individuato per la prevenzione del rischio di corruzione ed i contenuti specifici relativi alla formazione ed alla cultura della legalità e della repressione della corruzione.