Insieme con le università di Udine e Padova, il ForSer,
l'Anci regionale e diversi Comuni friulani e carinziani

Nuovo progetto Interreg
Italia-Austria

L'iniziativa porterà allo sviluppo di un processo di benchmarking
e benchlearning fra pubbliche amministrazioni locali in Carinzia e in Italia

Anche il Comune di Udine parteciperà al progetto “Sviluppo di un processo di benchmarking e benchlearning fra Pubbliche Amministrazioni Locali in Carinzia e in Italia”, nell’ambito del programma Interreg IV Italia-Austria. Questo progetto europeo si propone di migliorare l’efficienza e l’efficacia dell’azione amministrativa in ambito transfrontaliero, per arrivare a un modello condiviso nella valutazione della qualità dei servizi offerti, di identificazione di buone prassi e di valutazione della customer satisfaction. I partecipanti sperimenteranno un modello condiviso di analisi e valutazione di efficacia ed efficienza dei servizi erogati dagli enti locali di Friuli Venezia Giulia, Veneto e Carinzia.

Il progetto ha come partner il ForSer, l’università di Udine, la Fachhoschule Kärnten, l’università di Padova e l’Anci del Friuli Venezia Giulia. Il Comune di Udine si affiancherà invece ad altri 11 partner associati – le Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto, il Governo della Carinzia, l’associazione dei Comuni della Carinzia e i Comuni di Tolmezzo, Tarvisio, Tavagnacco, Auronzo, Comelico Superiore, Sappada, Klagenfurt e Dellach – che come tali non concorreranno al finanziamento dei fondi europei ma contribuiranno all’attuazione del progetto. I Comuni aderenti daranno vita a un team di funzionari, che verranno affiancati e formati dal gruppo di lavoro costituito dai partner del progetto per attuare le attività che saranno indicate per ciascuna amministrazione, implementare il modello di benchmarking e customer satisfaction in ciascun Comune, attuare scambi di esperienze, attivare la formazione ricalcando il modello e le basi del new public management.