Evento nell’evento per il Museo
d’Arte Moderna e Contemporanea

Notte Bianca, Casa Cavazzini
ospita “Living Architecture Marathon”

Udine a fianco del MAXXI, MART, Triennale di Milano e Centro Pecci per la presentazione
dei cinque film sulla grande architettura mondiale firmati da Ila Bêka & Louise Lemoine

Casa Cavazzini, il nuovo Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, proporrà, in esclusiva con il MAXXI di Roma, il MART di Rovereto, la Triennale di Milano e il Centro Pecci di Prato “Living Architecture Marathon”, un percorso inconsueto e penetrante dentro le architetture più celebri del nostro tempo raccontate attraverso cinque docu-film girati da Ila Bêka & Louise Lemoine.

Saranno proprio i due famosi registi a presentare giovedì 11 luglio alle 22, i cinque loro video sulle architetture firmate da Rem Koolhaas, Frank Gehry, Richard Meier, Renzo Piano, Herzog & De Meuron. Per l’occasione verranno proiettati degli spezzoni dei film che saranno invece visibili interamente per tutta la giornata successiva (12 luglio) acquistando il normale biglietto d’ingresso a Casa Cavazzini.

Dopo avere riscosso un ampio successo internazionale con Koolhaas Houselife, il primo film della serie “Living Architectures” i due autori Ila Bêka e Louise Lemoine hanno prodotto altri quattro film che compongono un percorso unico nel suo genere: Xmas Meier; Gehry’s Vertigo; Inside Piano; Pomerol, Herzog&deMeuron.

Per raccontare la loro esperienza e per condividere con il pubblico la possibilità di avvicinarsi alle opere di alcuni dei protagonisti dell’architettura del nostro tempo (Rem Koolhaas, Richard Meier, Frank Gehry, Renzo Piano, Herzog & De Meuron), Ila Bêka e Louise Lemoine hanno realizzato una pubblicazione in più volumi che comprende tutti e cinque i film oltre a una consistente documentazione sulla loro produzione: si tratta di un lavoro imponente, che esprime con grande forza e incisività il punto di vista inconsueto e penetrante che i due autori hanno riservato a celebri architetture del nostro tempo. I volumi e la serie completa dei film sono presentati al pubblico italiano in un tour, Living Architectures Marathon, che coinvolge alcune delle principali istituzioni espositive in Italia: il MAXXI di Roma, il Mart di Rovereto, Casa Cavazzini a Udine, la Triennale di Milano e il Centro Pecci di Prato

 

I CINQUE FILM

KOOLHAAS HOUSELIFE – 58’’

Architettura: Maison à Bordeaux, Floriac, Francia, 1998

Progetto : Rem Koolhaas/OMA

Prima opera della serie “Living Architectures”, Koolhaas Houselife ritrae uno dei capolavori dell’architettura contemporanea.

Il film conduce lo spettatore nella vita quotidiana all’interno della casa attraverso le storie e le faccende domestiche di Guadalupe Acedo, la governante, e delle altre persone che si occupano dell’edificio. Pungente, divertente, toccante.

POMEROL, HERZOG & DE MEURON – 51’’

Architettura: Réfectoire, Pomerol, Francia, 2002

Progetto: Herzog & de Meuron

Secondo progetto della serie “Living Architectures”, Pomerol, Herzog & de Meuron introduce all’atmosfera goliardica che si viene a creare durante il pranzo di un gruppo di vendemmiatori nel refettorio realizzato da Herzog & de Meuron a Pomerol per Chateau Petrus, uno dei vini più famosi del mondo. Una vera e propria esplosione di vitalità.

XMAS MEIER – 51’’

Architettura: Dives in Misericordia, Roma, Italia, 2003

Progetto: Richard Meier

Terzo lavoro della serie “Living Architectures”, Xmas Meier ci accompagna, nel periodo natalizio, nel cuore di un quartiere popolare alla periferia di Roma, il cui anonimato è stato riscattato grazie alla chiesa costruita da Richard Meier per il Giubileo. Controverso, ironico, caustico, oppone alla devozione e alla fede un linguaggio ironico e diretto. Benvenuti a Roma!

GEHRYR’S VERTIGO – 48’’

Architettura: Guggenheim Museum Bilbao, bilbao, Spagna, 1997

Progetto: Gehry Partners, LLP

Quarto film della serie “Living Architectures”, Gehry’s Vertigo provoca una scossa all’immagine idealizzata del Guggenheim Museum di Bilbao, una delle icone più emblematiche dell’architettura contemporanea. Sorprendentemente realistico e ad altro tasso di suspense, il film ci mette nei panni degli scalatori addetti alla pulizia delle vetrate che ogni giorno, sospesi a 30 metri nel vuoto, conducono una lotta accanita contro qualche minuscolo granello di polvere.

Suspense e vertigine!

INSIDE PIANO

• The Little Beaubourg – 26’’ • The Submarine – 39?? • The Power of silence – 34’’

Architettura: B & B Italia, Novedrate, Italia 1973

Progetto: Renzo Piano, Richard Rogers

Architettura: Ircam, Parigi, Francia, 1973/1990

Progetto: Renzo Piano, Richard Rogers

Architettura: Fondation Beyeler, Basilea, Svizzera, 1997

Progetto: Renzo Piano Building Workshop

Quinta opera della serie “Living Architectures”, Inside Piano è costituito da tre film su tre edifici simbolo della carriera di Renzo Piano. Una visita attraverso l’edificio prototipo del Centre Pompidou.

Un’immersione nel mondo insonorizzato di un sottomarino che si muove nella profondità dell’underground parigino. Un viaggio a bordo di un fantastico tappeto volante alla scoperta di una delle macchine architettoniche tra le più più sofisticate che siano mai state costruite. Un divertente, sarcastico e totalmente singolare punto di vista sull’architettura.