Gli eventi proseguiranno fino ai tradizionali pignarui del 6 gennaio

Musica cultura e divertimento
per “Dicembre a Udine” 2011

Pronta a partire l’edizione 2011 della ricca rassegna di mostre, concerti, spettacoli
e attrazioni messa in campo dal Comune di Udine e gli enti di categoria.
Il 31 fuochi d'artificio e festa in piazza Primo Maggio

Non un semplice Natale in città, ma un intero “Dicembre a Udine”. Sarà un calendario di eventi e iniziative che coprirà praticamente ogni giorno dell’ultimo mese dell’anno, e anche oltre, quello organizzato dal Comune di Udine grazie anche alla preziosa collaborazione di Confartigianato, Cna, Confcommercio, Amici del Centro, tutti uniti in un unico sforzo organizzativo per garantire alla città un mese ricco di appuntamenti e di sorprese.

“Grazie al lavoro di squadra – commenta l’assessore comunale alle Attività Turistiche, Vincenzo Martines – siamo riusciti a mettere a punto anche stavolta un grande calendario di iniziative, dove ognuno, dai diversi assessorati ai tanti partner, ha voluto mettere il suo perché, pur in un momento di crisi, si trovasse ugualmente lo spirito giusto per proporre alla città momenti di svago e socializzazione”.

Impossibile citare tutti gli eventi in programma, visto che tra concerti, spettacoli di teatro e danza, iniziative per i più piccoli, mostre, conferenze, presentazioni e feste nei quartieri ce ne sarà davvero per tutti i gusti ogni giorno del mese. Senza contare il tradizionale mercatino in piazza Duomo, il trenino per bambini lungo le vie del centro e l’immancabile weekend di solidarietà con Telethon. E, ancora, tornerà a grande richiesta la romantica ruota panoramica in piazza Duomo a fianco del classico albero natalizio. Finale col botto, è il caso di dire, poi, il 31 con il concerto in piazza Primo Maggio e con i fuochi d’artificio dal castello, per arrivare al 6 gennaio con l’atteso rito dei pignarui nei quartieri.

“Le festività natalizie – spiega il sindaco Furio Honsell –, rappresentano un momento molto significativo per la nostra città. Un momento di gioia, ma anche di riflessione per un anno che sta per concludersi e un altro che sta per aprirsi. Tuttavia – continua –, anche in un periodo di recessione economica come questo e che ha colpito soprattutto le fasce più deboli della popolazione, vogliamo guardare al futuro con speranza, lanciando un messaggio di ottimismo come elemento innovativo per guardare assieme oltre le difficoltà”.

Sul fronte degli appuntamenti ormai consolidati negli anni, si confermano anche per il 2011 il Mercatino di Natale e il tradizionale albero addobbato in piazza Duomo dal 7 dicembre, il trenino di Babbo Natale e le numerose animazioni per i bambini, l’atteso “Concerto della Cometa” (il 9 dicembre al Teatro Nuovo si esibiranno l’orchestra nazionale croata e la flautista Luisa Sello. Prevendite aperte dal 1° dicembre). E, ancora, il concerto lirico sinfonico con l’Orchestra Fvg Mitteleuropa (Teatro Nuovo 23 dicembre), il consueto concerto benefico “Gospel alle stelle” (2 dicembre palasport Carnera), i tanti appuntamenti organizzati dalla biblioteca civica Joppi e dalla sezione ragazzi e le consuete feste di quartiere, come ad esempio quella di Santa Lucia (Borgo Grazzano il 13), quella di Paderno (18 dicembre) e di via Pradamano (la festa per l’illuminazione del grande albero è prevista per il 10).

“Cultura, mostre, teatro, conferenze e arte – dichiara l’assessore alla Cultura, Luigi Reitani – si fonderanno con le numerose altre iniziative in un programma che accompagnerà grandi e piccini fino alla Befana. Dopo il felice successo della passata edizione, inoltre – conclude –, anche quest’anno si ripeterà il felice connubio tra Natale e teatro, con lo spettacolo di capodanno al Palamostre”.

Ma il programma di “Dicembre a Udine” non è solo una grande festa nel centro storico, ma di tutti i borghi e quartieri della città. Come sempre, infatti, sono tantissimi gli appuntamenti, quest’anno organizzati sotto il comune nome di “Ovunqu(è)Natale”, organizzati grazie al coordinamento dell’assessorato al Decentramento. “Anche quest’anno, l’amministrazione comunale – spiega l’assessore Chiara Franceschini – propone un corposo programma di iniziative che animerà tutti quartieri della città, grazie al contributo delle diverse realtà associazionistiche che già operano sul territorio e che sono sempre pronte a collaborare con il Comune per la realizzazione di eventi che coinvolgono tutta la cittadinanza”.

Per quanto riguarda la musica, oltre ai già citati appuntamenti, da segnalare anche il concerto di “Fvg Gospel Choir” insieme con il Coro gospel dei ragazzi del Marinelli (7 dicembre piazza Duomo), la serata con “Fvg Gospel Mass Choir” (24 dicembre piazza Duomo) e il “Concerto dell’Immacolata” (8 dicembre chiesa di S. Pietro Martire), oltre ai tanti concerti organizzati dalle circoscrizioni e lungo le strade del centro città.

Non meno ricco il programma dei musei, tra visite guidate, laboratori, presepi ed esposizioni nelle circoscrizioni. Solo per citare le principali mostre, mentre proseguono “Hic sunt leones” all’ex chiesa di San Francesco, “Ti va di guardare?” a Casa Cavazzini, “CasaCittà” a palazzo Morpurgo e “Haiti” alla Galleria fotografica Tina Modotti, sono pronte ad aprire i battenti “Cidinôrs” al Museo Etnografico del Friuli (dal 4 dicembre) e “Palinsesti” a Casa Cavazzini (dal 13 dicembre).

Completa il calendario di “Dicembre a Udine”, il cartellone teatrale che propone diversi spettacoli messi in scena nelle circoscrizioni in collaborazione con altrettante compagnie amatoriali o del territorio. Gran soirée, il 31 dicembre al Palamostre (replica il 1° gennaio) con lo spettacolo evento “Peter/Uncino, ritorno all’isola che non c’è”, proposto dai giovani attori della compagnia “Anà-Thema Teatro” diretta da Luca Ferri. Per gli amanti della comicità, poi, Azalea presenta al palasport Carnera, sempre la notte di San Silvestro, lo spettacolo di Antonio Cornacchione, con un  finale in musica e brindisi.

Gran finale dell’ultimo dell’anno proposto dal Comune, infine, in piazza Primo Maggio la notte del 31 con una grande festa in musica e i fuochi d’artificio sparati dal colle del castello. Chiude il cartellone natalizio il tradizionale appuntamento con i fuochi epifanici e l’accensione dei pignarui il 6 gennaio.

Tutto il programma completo è consultabile sul sito internet del Comune di Udine (www.comune.udine.it), sul sito di UdineCultura (www.udinecultura.it) oppure presso il PuntoInforma in via Savorgnana, 12 (0432 414717- puntoinforma@comune.udine.it).

Scarica il programma completo dicembre a Udine 2011