Venerdì 8 luglio a Udine fino alle 2 di notte

Musica, cultura e animazioni
per una Notte Bianca

Si balla in piazza Matteotti, piazza Libertà e sul piazzale del Castello
Aperture notturne e visite guidate per i Civici Musei del Comune con l’inaugurazione della grande mostra sui Dinosauri della Patagonia in San Francesco.
Shopping fino a tardi e parcheggi gratuiti

Venerdì 8 luglio la notte a Udine si tinge di bianco. Torna l’ormai atteso appuntamento che fino alle due di notte riempirà il capoluogo friulano con musica, cultura e divertimento per tutte le età.Musei aperti fino a mezzanotte con apposite visite guidate anche nei luoghi solitamente accessibili al grande pubblico, l’inaugurazione di una nuova grande mostra del Museo Friulano di Storia Naturale sui dinosauri della Patagonia. E, ancora, piazze e vie del centro storico “invase” da concerti per tutti i palati, dalla classica al jazz, ma anche cinema, danza, animazioni per bambini, shopping, parcheggi in struttura aperti e gratuiti tutta la notte e molto altro.

Anche quest’anno l’amministrazione comunale è riuscita a garantire una grande nottata con oltre venti appuntamenti realizzati grazie alla collaborazione di un nutrito pool di enti e associazioni del territorio come Cciaa, Confcommercio, Confartigianato, Ssm, Croce Rossa Italiana, Fvg Mitteleuropa Orchestra, Italpol, Latte&Miele, Cec, Scuola Regina di Saba di Udine e numerosi esercenti di piazza Matteotti e via Savorgnana. L’evento, che costerà all’amministrazione comunale 15 mila euro, oltre ai quali se ne aggiungono circa altrettanti garantiti da sponsorizzazioni private, si concentrerà nelle piazze XX Settembre, Matteotti, Libertà e Duomo, alla Ludoteca comunale in via Del Sale, al Visionario, a palazzo Morpurgo, nella chiesa di San Pietro Martire, via Savorgnana e sul colle del castello.

Ulteriore chicca della serata, l’inaugurazione della mostra “Dinosauri della Patagonia: i giganti dell’Argentina”, ideata dal “Grupo Cultural Argentina” e allestita dal Museo Friulano di Storia Naturale, che aprirà i battenti alle 17.30 dell’8 luglio per chiudersi il 25 settembre nell’ex chiesa di San Francesco.

“Siamo molto soddisfatti – sottolinea il sindaco di Udine, Furio Honsell – perché anche in un periodo difficile dal punto di vista delle risorse economiche siamo riusciti a realizzare una Notte bianca di assoluto livello, in linea con gli eventi degli anni passati, grazie alla collaborazione e al contributo di tutti, dalle associazioni di categoria ai privati”. Gli fa eco il vicesindaco e assessore alle Attività Economiche e Turistiche, Vincenzo Martines, che sottolinea la duplice valenza dell’evento, “da una parte – spiega – dare una risposta al mondo del commercio e dell’artigianato che hanno la possibilità di accogliere le persone in occasione dei saldi, dall’altra offrire alle famiglie udinesi e non solo l’occasione di trascorrere una intera notte in città con spettacoli e animazione per tutti i gusti”.

Senza dimenticare i grandi eventi culturali che, come ricorda l’assessore alla Cultura, Luigi Reitani, “animeranno il centro storico fino a mezzanotte, grazie ad aperture straordinarie notturne e speciali visite guidate come nelle carceri del castello o l’interessante esposizione sulla vecchia Udine allestita alla Galleria Fotografica Tina Modotti. Per non parlare – conclude – della mostra sui dinosauri della Patagonia e quelle sul Tiepolo, Ciussi e su Pizzi Cannella.

Convita, come nelle passate edizioni, anche la partecipazione di Confcommercio Udine. “Come tutti gli eventi che portano gente in città, nell’ottica del divertimento ma anche del rilancio dei consumi – commenta il presidente Giovanni Pavan –, la Notte Bianca trova il supporto convinto di Confcommercio. L’invito ai nostri operatori economici è di partecipare con la consueta disponibilità alla serata fornendo il servizio di qualità e professionalità che è il miglior biglietto da visita delle loro aziende. Da parte dell’associazione, oltre all’impegno sul fronte dell’animazione per i bambini, c’è l’auspicio di vedere tanti negozi aperti fino a mezzanotte, con i pubblici esercizi associati che, in deroga, potranno gestire l’allietamento musicale fino alle 2 del mattino”. Pavan, inoltre, ringrazia Camera di commercio, pool di banche e le varie imprese “che hanno dato – conclude – un contributo, consapevoli dell’importanza dell’iniziativa per la città e la sua economia”. Non ha voluto mancare all’evento nemmeno Confartigianato Udine. “In questa cornice – dichiara il Presidente Carlo Faleschini – CATA Confartigianato FVG, attraverso il Progetto Volo sarà presente con un punto informativo nel quale verranno date informazioni gratuite su come avviare una nuova attività imprenditoriale e su come ottenere i finanziamenti previsti”.

LA MUSICA

Dalla più bella musica italiana proposta da “Innocenti Evasioni” in piazza Matteotti a quella “elegance” suonata dalla “Abbey Town Orchestra” in piazza Libertà, fino alla “disco united” con i migliori dj della regione pronti a coinvolgere il giovane pubblico fino a notte fonda in castello. Sono questi i tre filoni pensati dalla Pregi srl di Renato Pontoni che ha curato il programma di allietamento musicale nel centro storico.

In piazza Matteotti, grazie anche al contributo di molti esercenti della piazza, lo start alla musica arriverà alle 22 con il concerto live di “Innocenti evasioni”. Il gruppo musicale toscano, che vanta alle spalle oltre 240 concerti, proporrà un tributo a Lucio Battisti. Dalle 20 alle 22 e dopo il concerto fino alle 2 spazio ai più grandi successi della musica italiana con il dj set di Marco De Paolis.

Piazza Libertà, invece, sarà la cornice prima dei saluti delle autorità (22.30) e, dalle 20.45, del concerto della “Abbey Town Jazz orchestra” diretta dal Maestro Kyle Gregory e la sua Big Band per una performance indimenticabile dedicata agli intenditori della musica jazz e swing (alle 20 Confartigianato offrirà a tutti il miglior gelato artigianale).

La notte sarà decisamente giovane, inoltre, in castello, con la migliore dance e house. Dalle 20 alle 23, durante l’orario di apertura del museo, sul piazzale si consumerà un divertente happy hour. Dalle 23 alle 02, infine, una selezione dei migliori Dj  regionali dei locali più famosi, a rotazione per una serata di sano e puro divertimento. Sono stati invitati, per alternarsi alla  consolle: Stefy De Cicco, Micky Perini, Ricky M, Emanuele Termini, Carlo-P con il vocalist Jojo ed ancora, Master D, Iannis Marco, Ivan-Petris  e Carmine Moliterno. La serata sarà presentata da Igor Pezzi.

Fin qui il programma nelle piazze, ma anche altre vie e luoghi del centro si animeranno a suon di musica per tutti i gusti. Via Savorgnana presenterà infatti, dalle 22.15 alle 23.30, l’esibizione della B.B. Band diretta dal Maestro Fontanot mentre nella Chiesa Di San Pietro Martire (angolo via Sarpi) la Fvg Mitteleuropa Orchestra proporrà alle 19 il grande concerto “Notte di Note”. La compagine, diretta dal Maestro Paolo Paroni e con Laura Bortolotto primo violino, eseguirà musiche di Mozart e Beethoven. Nella corte di palazzo Morpurgo alle 19, infine, “Le mille e una notte”, spettacolo di danze orientali a cura della scuola Regina di Saba di Udine.

LE MOSTRE E LE VISITE GUIDATE AI MUSEI

La Notte Bianca non è solo musica, ma anche e soprattutto cultura. Per valorizzare i tesori della città, infatti, i Civici Musei del Castello, Casa Cavazzini, la Gamud, la Galleria Fotografica Tina Modotti e il Museo Etnografico del Friuli saranno aperti dalle 20 alle 24, con un ricco programma di visite guidate anche nei luoghi solitamente non aperti al grande pubblico come le carceri del castello. Si potranno visitare in notturna, i dipinti del Tiepolo (castello), quelli di Ciussi (casa Cavazzini), le incisioni di Pizzi Cannella (Gamud). Aperture straordinarie, grazie alla collaborazione con i Musei del Duomo, anche all’Oratorio della Purità, mentre nell’ex mercato del pesce sarà allestita una mostra sulla vecchia Udine, tra romantici scorci che non ci sono più e altri, invece, valorizzati e tutelati nel corso degli anni. Per non dimenticare, come già ricordato, la grande mostra sui dinosauri della Patagonia allestita nell’ex chiesa di San Francesco.

 

PER I BAMBINI E LE FAMIGLIE

Divertimento garantito anche per le famiglie nei luoghi ad hoc per i bambini. In piazza XX Settembre, grazie a Confcommercio, ci saranno spettacoli e animazioni per i più piccoli dalle 18.30 alle 23.30, mentre la Ludoteca del Comune in via del Sale catturerà il pubblico con tanti giochi per grandi e piccini dalle 20 alle 24. Il Nido Piccoli Principi alla galleria Antivari, infine, resterà aperto con un servizio di babysitteraggio.,

CINEMA DI NOTTE (E NON SOLO)

Il Visionario d’estate in via Asquini presentarà dalle 20.30 il concerto rock dei Malusà & Ruzno Tone, mentre dalle 23 in poi il Cec-Centro espressioni cinematografiche proporrà una non-stop dei migliori film horror.

IN PIAZZA DUOMO LA CICLOTURISTICA

“Non sempre vince chi arriva prima, a volte è più importante quale mezzo si usa”. Si potrebbe sintetizzare così la filosofia del Giro d’Italia d’Epoca, la manifestazione ciclistica dedicata agli appassionati delle “due ruote storiche” che dall’8 al 10 luglio farà tappa a Udine. Anche quest’anno il capoluogo friulano ospiterà una frazione della gara ciclistica nazionale riservata alle bici d’epoca, all’interno di una tre giorni di iniziative e avvenimenti dedicati a bambini e adulti. Momento clou della manifestazione, organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica K2, sarà la “K2 CicloStorica”, la cicloturistica a velocità controllata di 80 chilometri per bici d’epoca che partendo da piazza Duomo a Udine attraverserà Tavagnacco, Reana, Tarcento, Artegna, Gemona, Trasaghis, Cornino, Susans, Mels, Brazzacco, per concludersi infine in via Mercatovecchio.

A Udine la manifestazione si aprirà proprio nella Notte Bianca alle 19 con l’inaugurazione della mostra di bici, moto e auto d’epoca allestita in piazza Duomo. Sempre venerdì, alle 21, si svolgerà uno spettacolo di benvenuto presso una struttura di accoglienza appositamente predisposta. In quest’area, nel corso della manifestazione, accederanno i mezzi storici dell’organizzazione quali ammiraglie, staffette, auto di servizio d’epoca.

PARCHEGGI GRATUITI

Grazie alla collaborazione con Ssm, chi vorrà arrivare in città e parcheggiare la propria auto nei parcheggi in struttura lo potrà fare gratuitamente fino a notte fonda. I parcheggi Magrini, Andreuzzi e Tribunale saranno infatti aperti gratuitamente dalle 21 all’1 di notte, ma con la possibilità di ritirare l’auto fino alle 7 del mattino. A questi si aggiungono gli oltre 500 stalli del Moretti e, come sempre dalle 20, anche i parcheggi del Venerio e tutti quelli a raso della città.