Quattro appuntamenti a partire
da martedì 23 agosto alle 18

Musei, palazzi e borghi
della città si raccontano

Attori della compagnia Anà-Thema Teatro e allievi del Quinto Campus Teatrale Internazionale
“racconteranno” con letture e musica i palazzi che ospitano le sedi museali

Da meri contenitori per mostre e collezioni a scrigni carichi di storie e aneddoti da scoprire, raccontare e interpretare. È questo il percorso segnato dai Civici Musei di Udine, che con il ciclo di incontri “I musei si raccontano” proporranno quattro appuntamenti dedicati ai palazzi che ospitano le sedi museali del Comune di Udine.L’iniziativa, inserita nel cartellone di UdinEstate, si fonda su una formula leggera e originale, basata su un programma di letture e accompagnamenti musicali. Protagonisti dei quattro incontri saranno gli attori della compagnia Anà-Thema Teatro e gli allievi del “Quinto Campus Teatrale Internazionale”, che si esibiranno raccontando storie e leggende legate ai luoghi che oggi ospitano i musei, accompagnati nel percorso dal violino di Ludovica Burtone o dalla pianola di Arno Barman.

Gli appuntamenti, tutti con inizio alle 18, partiranno dal Castello martedì 23 agosto, quando il pubblico si ritroverà intorno al pozzo per ascoltare storie di fuochi e streghe. Costumi e musiche, letture evocative e momenti misteriosi daranno vita ad atmosfere magiche per evocare quei personaggi che hanno vissuto le loro appassionate storie nel castello.

Mercoledì 24 agosto ci si sposterà a palazzo Giacomelli, fulcro delle tradizioni popolari udinesi. Un’occasione per fare un salto nel passato del borgo di via Grazzano e riscoprire vita e abitudini di una realtà popolare storica per la città. Gli attori racconteranno il borgo attraverso la lettura della testimonianza del processo di donna Aquilina, ritenuta una strega dagli inquisitori del luogo.

Giovedì 25 agosto sarà la volta della Galleria d’arte moderna, che proporrà un immaginario viaggio negli Stati Uniti, dall’aula didattica alla collezione Friam. Lo spettacolo sarà incentrato su un rapporto epistolare tra i maggiori esponenti della pittura friulana e galleristi o artisti americani. L’ultimo incontro è in programma venerdì 26 agosto a palazzo Morpurgo dal cui cortile ci si sposterà a Casa Cavazzini, la più recente struttura acquisita dai Civici Musei. Due palazzi storici della città che rappresentano un polo importantissimo per la cultura udinese e che conservano tra le loro mura i ricordi di grandi famiglie che hanno segnato la storia di Udine.

A conclusione di ogni incontro verrà offerto ai presenti un aperitivo offerto da produttori locali. Tutte le serate sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni: PuntoInforma 0432 414717.