Il primo dei tre incontri, lunedì 23 aprile in sala Ajace alle 17.30

“Moviti e guste”, binomio vincente
tra sport e mangiar sano

Promuovere lo sport e l’alimentazione sana tra i bambini
in età scolare attraverso tre incontri dedicati a insegnanti,
genitori ed educatori sportivi

Fare sport e mangiare sano: un binomio vincente per il benessere psicofisico. “MOVITI e Guste”, quindi, è il titolo di un ciclo di tre conferenze dedicate a insegnanti, genitori ed educatori sportivi che, a partire dal 23 aprile, vogliono trasmettere il piacere e l’importanza di fare movimento e favorire la conoscenza dei vantaggi di una sana alimentazione dei bambini in ambito sportivo.Il programma di incontri – che si svolgerà nelle giornate 23 e 27 aprile, e 11 maggio – rientra nelle attività di “MOVITI – Movimento e Vita. Progetto integrato per l’educazione e la partecipazione attraverso lo sport”, un’iniziativa, ideata dal Comune di Udine e realizzata dall’associazione sportiva Prima Scuola Pallavolo in collaborazione con tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado della città e con 25 associazioni e 9 federazioni sportive, che mira a promuovere e valorizzare, attraverso un articolato programma di attività e interventi di animazione, la diffusione della pratica sportiva, con particolare riguardo alla dimensione educativa e partecipativa. Il progetto, giunto alla sua seconda edizione, ha già coinvolto più di 4.000 ragazzi e 144 classi delle scuole dell’obbligo con oltre 2.500 ore di animazione.

Si inizia lunedì 23 aprile in sala Ajace a Udine alle 17.30 con Daniele Fedeli, ricercatore e docente di psicologia delle disabilità all’Università di Udine, che affronterà il tema “Il gusto di stare bene con gli altri per i bambini che fanno sport”. Poi, si proseguirà il 27 aprile, sempre in sala Ajace e alle 17.30: Teresa De Monte, medico chirurgo specialista in pediatria, si soffermerà su “Il gusto dell’energia nell’alimentazione per i bambini che fanno sport”. Il ciclo di incontri si chiuderà venerdì 11 maggio, alle 17.30, al Palaindoor, dove Antonio Borgogni, professore aggregato di metodi e didattiche delle attività motorie all’Università di Cassino, relazionerà su “Il gusto di rispettare le regole nello sport”.



Tags: