Mostra ‘Tibet, mistero e luce’

La chiesa di San Francesco ospita, fino al 10 giugno la mostra ‘Tibet, mistero e luce’. Esposizione di oggetti tibetani antichi dalla collezione Enrico Dellaca’. Gli oggetti in esposizione hanno un alto valore simbolico, tra questi primeggia il Dorje o fulmine-saetta con la sua indistruttibilità e luminosità richiama la meta ultima del percorso spirituale o illuminazione e nel contempo evoca i significati fondamentali della dottrina del vuoto quantistico, dell’impermanenza e dell’interconnessione di ogni cosa. Analogamente i Mandala sono rappresentazioni della cosmologia ma anche dell’espansione della coscienza e della via verso l’introspezione e l’illuminazione. Ogni rappresentazione artistica è stata studiata e realizzata nei minimi particolari, comprendendo i variegati significati della realtà apparente e assoluta. Il retaggio di “violenza sciamanica” è trasformato con un diverso significato delle armi: spada, tridente, ascia, mannaia, pugnale che diventano mezzi per combattere i nostri stessi demoni. Ingresso libero.

GIORNI E ORARI:
feriali dalle 15.00 alle 20.00
festivi dalle 11.00 alle 20.00

LUOGO:
Chiesa di San Francesco

NOME ORGANIZZATORE:
Civici Musei

CONTATTI:
tel. 346 3971909 – 348 4227873