Hanno partecipato una quarantina
di ragazzi e ragazze da tutta Italia

“Meet&Lab Giovani”,
successo per il campus nazionale

Un’occasione di confronto tra la città che aderiscono ai Piani Locali
su “Tre idee per diventare grandi: partecipazione, formazione, lavoro”

Costruire reti e punti di riferimento sul territorio per implementare e dare progettualità alle politiche giovanili iniziando a considerare i giovani come cittadini attivi nella comunità. È questo l’appello rivolto alle pubbliche amministrazioni dal campus nazionale “Meet&Lab Giovani”, conclusosi in questi giorni a Udine

 con la partecipazione di una quarantina di giovani provenienti da tutta Italia. L’iniziativa, realizzata dall’Agenzia Giovani del Comune di Udine in collaborazione con le cooperative sociali Aracon Onlus e Codess FVG onlus, ha coinvolto le città italiane aderenti ai Piani Locali Giovani, promossi e sostenuti dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri, con la collaborazione dell’Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani e la Rete Iter.

 Il campus, dedicato al confronto sul tema “Tre idee per diventare grandi: partecipazione, formazione, lavoro”, voleva essere occasione di conoscenza reciproca, confronto e discussione tra pari in relazione ai temi della partecipazione attiva e dell’autonomia dei giovani. Proprio su queste tematiche i ragazzi partecipanti hanno sviluppato un articolato percorso di confronto al termine del quale è stato ideato uno slogan – RI-GENERAZIONE CO. CO. CO. CO. –  che contiene in sé i concetti di legalità e trasparenza, continuità, coinvolgimento attivo, comunicazione efficace e corresponsabilità. I giovani sono stati divisi in gruppi che, in parallelo, hanno lavorato sullo scambio di buone prassi e sull’elaborazione di un messaggio contenente alcune proposte sulla costruzione delle prossime politiche giovanili. Hanno inoltre partecipato, in qualità di gruppo redazionale, una decina di ragazzi e ragazze del territorio udinese, che realizzeranno un video rappresentativo dell’esperienza.

 Parallelamente alle attività del campus, nel CFP .lab del Centro Solidarietà Giovani si sono tenuti workshop di elaborazione video, fumetto e immagine, musica, serigrafia, photoshop. Gli elaborati finali del gruppo video, fumetto e musica saranno sintetizzati in un cortometraggio rappresentativo dell’esperienza che sarà a disposizione su youtube a partire dal mese di settembre. Il programma del campus ha offerto anche momenti di approfondimento seminariale curati dall’Agenzia Giovani in collaborazione con la cooperativa Aracon e dedicati alle condizioni sociali e alle prospettive lavorative dei giovani oggi. Un approccio poetico per immagini e parole è stato scelto per chiudere la prima giornata di lavori del campus: la presentazione in anteprima del calendario 2011 dell’Agenzia Giovani. Intitolato “Futurnauti. Almanacco per pionieri del futuro” e basato su due favole di Gianni Rodari, è stato elaborato da un gruppo di giovani grafici coordinati da .lab, il centro di formazione professionale del Cenro Solidarietà Giovani, nell’ambito delle iniziative coordinate con le Officine Giovani del Comune.



Tags: